Alan Wake 2, a che punto siamo? Remedy svela novità importanti

Spaziogames.it SCIENZA E TECNOLOGIA

Le novità più interessanti riguardano certamente Alan Wake 2: seppur gli sviluppatori abbiano deciso semplicemente di affidare un breve commento, dalle frasi riportate traspare tutto l’ottimismo per una produzione che sta procedendo con i giusti tempi di sviluppo (via VGC):. «Alan Wake 2 è in piena fase di produzione.

Stando a quanto riportato da Remedy, questa edizione deve però ancora recuperare i costi di sviluppo, ma nonostante il primo capitolo non sia rivelato un successo commerciale non ci sarebbe stato alcun rallentamento su Alan Wake 2 e gli altri importanti titoli in sviluppo. (Spaziogames.it)

La notizia riportata su altri giornali

Stando a quanto riportato da Remedy, questa edizione deve però ancora recuperare i costi di sviluppo, ma nonostante il primo capitolo non sia rivelato un successo commerciale non ci sarebbe stato alcun rallentamento su Alan Wake 2 e gli altri importanti titoli in sviluppo. (Spaziogames.it)

Remedy aggiorna sullo stato dello sviluppo dei suoi nuovi giochi, che comprendono il seguito di Control, lo spin-off sulla serie e i remake di Max Payne 1 e 2, tra i vari progetti in corso, tutti ancora in lavorazione a diversi stadi. (Multiplayer.it)

Lo sviluppatore Remedy Entertainment ha rivelato che, al 31 marzo 2022, Alan Wake Remastered non ha accumulato entrate da royalty per lo studio a causa della sua scarsa performance commerciale. Tuttavia, Alan Wake è sempre stato una specie di cult piuttosto che un colosso commerciale, quindi si spera che ciò si rifletta nelle aspettative commerciali di Epic. (Eurogamer.it)

Visti gli accordi con Epic Games, questo significa che, di fatto, la riedizione del gioco non ha ancora generato profitti: "Non abbiamo ottenuto alcuna royalty da Alan Wake Remastered durante il primo quarto perché Epic Games Publishing non ha ancora recuperato le spese di sviluppo e marketing per il gioco", è emerso dai documenti finanziari del team. (Multiplayer.it)

Lanciato lo scorso anno, il titolo di casa Remedy Entertainment voleva rinfrescare le vicende dello scrittore maledetto in vista di Alan Wake 2, ma complici tanti fattori per ora, nonostante fosse stato proposto non a prezzo pieno, non si è rivelato essere un successo commerciale. (Spaziogames.it)

Lo studio afferma che l'annuncio è stato accolto molto bene dai giocatori e afferma che sono molto entusiasti di portare questi remake a vecchi e nuovi fan Il più grande progetto dello studio attualmente in fase di sviluppo è ovviamente Alan Wake 2. (Eurogamer.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr