Cos’è la Sindrome de L’Avana che ha colpito diversi diplomatici in Austria?

Cos’è la Sindrome de L’Avana che ha colpito diversi diplomatici in Austria?
Periodico Italiano ESTERI

I ricercatori hanno dichiarato che le persone coinvolte stavano avendo dei sintomi riconducibili a dei traumi cranici.

Una strana sindrome degli ufficiali statunitensi. La notizia è stata riportata da The New Yorker.

L’Austria sta aprendo delle indagini dopo le diverse segnalazioni che vedono alcuni diplomatici statunitensi avere dei sintomi riconducibili alla Sindrome de L’Avana mentre erano a Vienna (Periodico Italiano)

Se ne è parlato anche su altri giornali

La misteriosa sindrome dell’Avana riappare, questa volta a Vienna. Un insieme di sintomi simili a quelli sofferti dai loro colleghi sull’isola caraibica, dove tutto è iniziato nel 2016 coinvolgendo anche dei canadesi . (Corriere della Sera)

A oltre quattro anni da quegli strani fatti la sindrome non è stata ancora spiegata e di tanto in tanto torna alla ribalta, come accaduto di recente al numero 16 di Boltzmanngasse. Sta accadendo da qualche mese a Vienna, dove una ventina di funzionari dell'ambasciata americana hanno riportato sintomi simili alla Sindrome dell'Avana, una misteriosa malattia cerebrale. (ilGiornale.it)

Austria, la sindrome cubana dei diplomatici Usa

– La prima volta che i diplomatici americani impiegati nell’ambasciata all’Avana hanno lamentato misteriosi disturbi, con percezione di suoni e pressione nella testa che causavano cefalee, vertigini e problemi visivi, l’unità comportamentale dell’Fbi li ha liquidati parlando di un problema psicogeno di gruppo: in altre parole, li ha etichettati come persone talmente suggestionabili da provare sintomi di guai inesistenti per averli sentiti da altri (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr