Spaccatura dentro Sinistra Italiana. Si va al referendum tra gli iscritti sull’intesa col Pd (e Azione?)

Approfondimenti:
Open INTERNO

In un comunicato stampa, la Direzione nazionale di Sinistra Italiana comunica che «SI non ha preso la decisione di fare un accordo col Pd e Azione».

Nella nota viene sottolineato che «una grande parte della comunità politica di Sinistra Italiana sta esprimendo dissenso e disorientamento per l’annuncio della decisione prima della Consultazione degli iscritti e crediamo che in assenza di essa nessuna decisione possa considerarsi definitiva». (Open)

Su altri giornali

Nello stesso giorno, il Pd stipula lo stesso accordo sia con gli anti-draghiani che rigettano come un’offesa l’agenda del premier, sia con i draghiani di ferro, come Di Maio e Tabacci, che quell’agenda la considerano la Bibbia politica. (Secolo d'Italia)

Replica del Nazareno: "Bene, ma perimetro delle alleanze non cambia". L'assemblea di Si: "Ok intesa con i dem, lavorare per estenderlo a M5s". (Il Fatto Quotidiano)

«Ai sensi della “circolare del Presidente del Consiglio dei ministri del 21 luglio 2022 in tema di disbrigo di affari correnti” - continua Fazzolari - è infatti delineato con chiarezza il perimetro delle limitate attività che è possibile eseguire nelle more della imminente competizione elettorale e dell’insediamento del nuovo Governo e tra gli atti che non è più possibile effettuare rientrano appunto le nomine e le designazioni, a meno che non siano necessarie perché vincolate nei tempi da leggi o regolamenti, ovvero da esigenze funzionali non procrastinabili oltre i termini di soluzione della crisi. (Il Sole 24 ORE)

Elezioni, raggiunto l’accordo tra Pd, Verdi e Sinistra Italiana

Intanto resta in silenzio Carlo Calenda, che nei giorni scorsi ha espresso opinioni negative su Verdi e Sinistra Italiana. Dopo l'intesa con i Verdi e Sinistra Italiana, quindi, adesso arriva il via libera anche alla forza politica del ministro degli Esteri. (Liberoquotidiano.it)

Domenica 7 Agosto 2022, 00:49. Ci sono armadi e scatoloni in alcuni palazzi di Roma che contengono i destini dei sommersi e dei salvati del prossimo 25 settembre. E intorno alla stanza della vita o della morte in diversi si chiedono: «Carlo che cosa vuole fare di me? (ilmessaggero.it)

“Noi siamo legati al mondo dei socialisti e democratici a livello Europeo, Azione e + Europa a quello dei liberali. (ITALPRESS) – “E’ stato raggiunto l’accordo elettorale tra il Pd, Sinistra Italiana ed Europa Verde. (Sardegna Reporter)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr