Mps: dote non dote così com’é UniCredit di Orcel non la vuole. A pezzi, magari, sì. E Draghi torna su opzione spezzatino

Finanzaonline.com ECONOMIA

Mps non sarà appetibile in quanto banca unica, ma magari, spera il Mef, alcuni suoi asset lo sono.

Si torna a parlare dell’ipotesi spezzatino per Mps: l’AD di UniCredit Andrea Orcel non sarebbe infatti propenso a vestire i panni del cavaliere bianco per il Monte di Stato, stando alle ultime indiscrezioni riportate da La Repubblica.

Riguardo ai desiderata di UniCredit, c’è da dire che il neo ceo si sarebbe già mosso per restituire all’Italia una importanza cruciale

Orcel, sottolinea il quotidiano, avrebbe già indicato nelle sue interlocuzioni con il Tesoro che “comprarsi tutto Mps non è una prospettiva desiderabile” per UniCredit. (Finanzaonline.com)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Date queste premesse, DB prevede "che l'appealing speculativo di Banco Bpm aumenterà in modo significativo nei prossimi mesi". Ed ecco perché, considerato ora Banco Bpm "come obiettivo di potenziale consolidamento", gli analisti alzano la valutazione in ottica M&A a 3,3 euro per azione, pari a 0,45 volte il rapporto P/TE nel caso di una fusione con Unicredit (Milano Finanza)

Il processo di dismissione della partecipazione in Unicredit è stato invece interrotto dalla caduta del titolo. Così Romano Sassatelli risponde alla domanda se sia difficile fare il presidente della Fondazione Manodori. (Reggionline)

Ma a stimolare la curiosità del mercato in tempi recenti sono stati soprattutto i movimenti che si sono registrati nella.; Non solo perché la merchant è uno dei poli della city milanese, ma anche perché lo stretto legame con le Generali ne fa ancora uno dei centri nevralgici della finanza italiana. (Milano Finanza)

Mattinata positiva per Unicredit, che sta provando a confermare il recente breakout della soglia psicologica dei 10 euro dopo il brusco pullback di ieri: il quadro tecnico rimane strettamente positivo e beneficia ancora ampiamente dello strappo rialzista delle ultime settimane, anche se rimane quella sensazione di precarietà che si lega all’aumento della volatilità, sia sul titolo sia in generale sui listini azionari. (Milano Finanza)

BlackRock vota contro la retribuzione del ceo di UniCredit. Lo stipendio di Andrea Orcel, che lo fa diventare il ceo di una banca più pagato in Europa, ha attirato numerose critiche da parte di importanti proxy advisor. (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr