Segnalati in Russia i primi 7 casi di influenza aviaria H5N8 nell’uomo: sono allevatori di polli

Segnalati in Russia i primi 7 casi di influenza aviaria H5N8 nell’uomo: sono allevatori di polli
Scienze Fanpage SALUTE

L'Agenzia di stampa russa TASS ha comunicato che sette lavoratori di un allevamento di pollame nel Sud del Russia sono stati contagiati dal virus dell’influenza aviaria H5N8.

Il virus responsabile del focolaio di influenza aviaria nell'allevamento russo circola anche in diversi Paesi europei, Italia compresa.

Fortunatamente non è stato il caso degli allevatori russi, che hanno sperimentato solo una forma lieve dell'infezione. (Scienze Fanpage)

Se ne è parlato anche su altri media

Le autorità russe hanno infatti annunciato oggi di aver registrato 7 casi di infezione nell'uomo del virus dell'influenza aviaria del tipo AH5N8 e di averne dato notizia all'Organizzazione mondiale della Sanità "diversi giorni fa". (QUOTIDIANO.NET)

Il ceppo finora noto per contagiare l’uomo era l’ H5N1 , ma la Russia ha comunicato di avere registrato i primi 7 casi di infezione nell’uomo del virus dell’influenza aviaria del tipo H5N8 e di averne dato notizia all’Organizzazione mondiale della Sanità “diversi giorni fa”. (Il Fatto Quotidiano)

Il virus è stato isolato in sette dipendenti di un'azienda di pollame nel sud del Paese, "stanno bene e hanno solo lievi sintomi", ha assicurato Popova (Adnkronos). Influenza aviaria nell'uomo. (Adnkronos)

Russia, primi casi di infezione di influenza aviaria AH5N8 nell'uomo

Russia, primi casi nell'uomo di influenza aviaria: cosa sappiamo. Le autorità russe hanno reso noto di aver registrato i primi 7 casi di infezione nell’uomo del virus dell’influenza aviaria del tipo AH5N8 e di avere dato notizia di ciò all’Organizzazione Mondiale della Sanità “diversi giorni fa”. (Virgilio Notizie)

Il ceppo di influenza aviaria finora noto per contagiare l'uomo è l'AH5N8 (Rai News)

Il ceppo finora noto per contagiare l’uomo era l’ H5N1 , ma la Russia ha comunicato di avere registrato i primi 7 casi di infezione nell’uomo del virus dell’influenza aviaria del tipo H5N8 e di averne dato notizia all’Organizzazione mondiale della Sanità “diversi giorni fa”. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr