Cosa succede a WhatsApp dall’1 novembre e perché non devi preoccuparti

Cosa succede a WhatsApp dall’1 novembre e perché non devi preoccuparti
La Repubblica SCIENZA E TECNOLOGIA

È quella nota come Ice Cream Sandwich e Google la presentò il 19 ottobre 2011, cioè esattamente 10 anni.

Anche per restare al passo con i tempi, anche dal punto di vista della sicurezza informatica

Più ricercati e ricorrenti, come dimostra una rapida verifica su Google Trends (grafico più sotto): una volta ogni 4-5 mesi ci preoccupiamo tantissimo di che cosa succederà a WhatsApp dall’1 novembre, per poi dimenticarcene, per poi tornare a preoccuparci. (La Repubblica)

La notizia riportata su altre testate

Sebbene questa funzionalità sembri essere simile a quella di “Gruppi” che WhatsAPP ha già, “Comunità” Vorrei avere un broker Chi controllerà chi può accedere alla riunione, oltre a creare riunioni e inviare inviti a più persone (tramite un collegamento, un codice QR o un numero). (Lamezia in strada)

Whatsapp, arriva la pausa per i messaggi vocali

Come al solito si preme il microfono per avviare la registrazione e poi, con un altro tocco, il vocale va in stand-by. Tra l'altro ancora non sono chiare le tempistiche del rilascio ma secondo fonti interne dovrebbe arrivare sia su Android che su iOS (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr