Green Pass, obbligo anche per i privati. Draghi: «Fare quello che si deve»

Green Pass, obbligo anche per i privati. Draghi: «Fare quello che si deve»
ilgazzettino.it INTERNO

Solo così potremo salvare vite, frenare il contagio, evitare l’emergere di pericolose varianti».

Con queste coordinate, una sorta di nuovo “whatever it takes” post-pandemico, il decreto che estende l’obbligo del. Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati

E poi aggiunge, citando una frase di Beniamino Andreatta, «le cose vanno fatte perché si devono fare, non per avere un risultato immediato». (ilgazzettino.it)

Su altre testate

Contiene una raccolta di 2.500 volumi donati dalla Società Editrice Il Mulino in ricordo di Nino Andreatta All’evento ha partecipato il Presidente del Consiglio Mario Draghi, unitosi nel ricordo ad Andreatta, insieme al Presidente di BBS, Romano Prodi, al Dean della Scuola, Massimo Bergami, e al Rettore Francesco Ubertini. (UniboMagazine)

E in qualche modo anche al dibattito sulle riforme del Paese che sono in cantiere in questi mesi. Dalla meccanica ai mezzi di trasporto, siamo spesso un’unica catena del valore, segno tangibile dei vantaggi del mercato unico e dell’unione monetaria (Corriere della Sera)

Per questo è necessario “dire molti no e pochi sì per evitare che tutto sia travolto dall'irresponsabilità”. “Le cose vanno fatte perché si devono fare, non per un risultato immediato” ha detto Mario Draghi a Bologna. (Adnkronos)

Draghi ricorda Andreatta: "Riformatore paziente e lungimirante, protagonista del dibattito europeo"

Al suo arrivo in centro, è stato raggiunto dagli applausi di una cinquantina di persone raccolte in piazza, che lo hanno accolto al grido di 'forza presidente'. Draghi al G20 delle religioni. "La celebrazione delle diversità e del dialogo tra culture e religioni è essenziale per la coesistenza civile – ha detto a Palazzo Re Enzo Mario Draghi – (il Resto del Carlino)

Perchè questo incontro che avviene per ricordare il professore Andreatta, avviene in una sala in cui vedo molti volti degli amici di una vita", così Mario Draghi all'intitolazione dell’Aula Magna della Bologna Business School a Beniamino Andreatta (Il Messaggero)

Così il premier Mario Draghi nel suo intervento dedicato ad Andreatta, "riformatore paziente e lungimirante dell’economia italiana". Business School di Bologna Draghi ricorda Andreatta: "Riformatore paziente e lungimirante, protagonista del dibattito europeo" "La vita di Andreatta, che è stato uno tra i più tenaci costruttori dell'integrazione europea in Italia - ha detto Draghi -, ci offre un esempio sempre attuale". (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr