;

General Motors, attacco alla Fiat: «Marchionne pagò tangenti ai sindacati»

Open Open (Economia)

L’annuncio di GM ha portato a un crollo a Wall Street dei titoli di Fca che hanno perso il 2,5%.

GM accusa Sergio Marchionne di essere ricorso a tangenti per corrompere le trattative sul contratto di lavoro fra il Uaw e le tre case di Detroit fra il 2009 e il 2015.

La risposta di Fiat. Fca ha però detta di essere stupita dall’azione legale di General Motors «sia per i contenuti sia per la tempistica».

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.