G20, Viminale: 500 militari in più e difesa anti droni per il sistema di sicurezza

G20, Viminale: 500 militari in più e difesa anti droni per il sistema di sicurezza
Più informazioni:
Rai News INTERNO

Lo ha deciso il Cnosp riunitosi oggi al ministero dell'Interno G20, Viminale: 500 militari in più e difesa anti droni per il sistema di sicurezza Il vertice è previsto per il 30 e 31 ottobre. Condividi. "Per assicurare lo svolgimento in sicurezza del G20, è stata anche condivisa l'esigenza di implementare di 500 unità aggiuntive delle Forze armate il contingente dell'Operazione "Strade Sicure".Inoltre, per quell'occasione, sarà incrementata la sorveglianza e la difesa dello spazio aereo della Capitale attraverso il concorso di assetti specialistici, ivi incluso il sistema anti-drone, delle Forze armate". (Rai News)

La notizia riportata su altri media

E’ quanto è stato deciso nel comitato nazionale per l'ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal ministro dell'Interno Luciana Lamorgese, che si è svolto oggi al Viminale. Inoltre, per quell'occasione, sarà incrementata la sorveglianza e la difesa dello spazio aereo della Capitale attraverso il concorso di assetti specialistici, incluso il sistema anti-drone, delle Forze armate». (leggo.it)

Come già ribadito dal presidente Draghi durante la sua visita dopo l’assalto alla sede nazionale della Cgil, «nessuna violenza sarà tollerata» Occhi puntati anche sui «siti web e dei social network, anche per garantire a tutti la libertà di manifestare pacificamente e nel rispetto delle regole». (Open)

(LaPresse) – “Per assicurare lo svolgimento in sicurezza del G20, è stata anche condivisa l’esigenza di implementare di 500 unità aggiuntive delle Forze armate il contingente dell’Operazione “Strade Sicure”. (LaPresse)

G20, scatta l’allarme per i violenti: Roma sarà blindata con 500 militari

I segnali sul territorio che in queste ore l'intelligence sta cercando di captare paventano il rischio di picchetti improvvisati nelle fabbriche, blocchi nei porti, autotrasportatori fermi sugli snodi autostradali o nei centri commerciali (la Repubblica)

Il prefetto di Roma Matteo Piantedosi ha già vietato piazza Santi Apostoli al gruppo che si definisce “Sentinelle della Costituzione”. A tutto questo si aggiunge un altro problema che riguarda l’entrata in vigore dell’obbligo di Green pass ed è il rischio di una carenza di organico proprio tra chi è addetto alla gestione dell’ordine pubblico. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr