Addio a Tura, mai interrotto il legame con la sua Faenza

Addio a Tura, mai interrotto il legame con la sua Faenza
il Resto del Carlino SALUTE

La medicina italiana ha perso un "un esempio e un mentore", un grande medico, il suo guardiano del sangue".

Nel 2001 gli fu attribuito il ’Faentino lontano’, sindaco Claudio Casadio (quel giorno venne a Faenza anche il sindaco di Bologna Giorgio Guazzaloca)

Queste le parole conclusive di un post sui social network scritto da Massimo Isola, sindaco di Faenza, relativamente alla scomparsa avvenuta ieri del professor Sante Tura. (il Resto del Carlino)

Su altri media

Nella sua lunga carriera è stato professore dell'Università di Bologna, direttore dell'Istituto ematologico del Policlinico Sant'Orsola di Bologna, fondatore e direttore dell'Istituto "L. e A. Seràgnoli", presidente di Ail e della Società italiana di ematologia. (il Resto del Carlino)

Sante Tura, le foto della commemorazione all'Istituto Seragnoli del Sant'Orsola di Bologna. Sante Tura è stato uno dei padri dell’ematologia italiana, il ’guardiano del sangue’. Due anni fa aveva incoraggiato pubblicamente l’allenatore Sinisa Mihajlovic durante il ricovero al Policlinico (Il Resto del Carlino)

Chi era Sante Tura, il 'guardiano del sangue'. Ribattezzato il “guardiano del sangue”, si è comunque sempre definito “un medico”. Se n'è andato a 92 anni l'ematologo Sante Tura, professore emerito dell’Università degli Studi di Bologna, direttore dell’Istituto “L. (BolognaToday)

Morto il faentino Sante Tura, tra i padri dell'ematologia italiana

“Vivo come se dovessi vivere per sempre, sono un medico che voleva fare il medico”. (La Repubblica)

Si è spento nella notte a Bologna all’età di 92 anni il professor Sante Tura, luminare dell’ematologia italiana e presidente dell’Ail di Bologna, già direttore dell’Istituto di ematologia Seragnoli del Policlinico Sant’Orsola e professore emerito dell’Alma Mater. (Corriere della Sera)

Oggi la medicina italiana ha perso un grande medico, il suo “guardiano del sangue”.”. Queste le dichiarazioni del presidente della Regione E-R, Stefano Bonaccini: “Si è spento nella notte Sante Tura, uno dei padri dell’ematologia italiana. (ravennanotizie.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr