Concordati Ferrero, Vidal conferma il piano di rientro di Farvem

Concordati Ferrero, Vidal conferma il piano di rientro di Farvem
Approfondimenti:
ClubDoria46.it SPORT

Le dichiarazioni di Vidal sul concordato Farvem. Concordati Ferrero, Vidal conferma il piano di rientro di Farvem. LEGGI ANCHE ESCLUSIVO: Sampdoria in vendita, ecco i documenti. I creditori principali di Farvem, che ha le case popolari di Via Marcio Rutilio a Torre Spaccata, sono due veicoli NPL: Juno Spv ed Eagle Spv

di Matteo Palmisano. Il giudice Daniela Cavaliere ha ammesso al concordato Farvem, la seconda azienda di Ferrero: per Vidal la prima soluzione è la vendita degli immobili. (ClubDoria46.it)

La notizia riportata su altri media

Nel frattempo il presidente, malgrado il clima ostile di una parte della piazza, avrà tutto il tempo di gestire la Sampdoria. La firma è quella di Boso e Fulvio, ovvero Claudio Bosotin e Fulvio Comini, tifosi storici della Samp, leader dei Vecchi Ultras, che si sono autotassati per realizzare questa colorita protesta. (Primocanale)

A gennaio dello scorso anno i legali del gruppo che fa capo a Massimo Ferrero avevano presentato richiesta di ammissione al concordato per le due società della galassia del Viperetta, operative in svariati settori tra cui immobiliare e gestione di sale cinematografiche, entrambe caratterizzate da una pesante esposizione debitoria. (Primocanale)

Il malcontento da parte dei tifosi della Sampdoria nei confronti di Massimo Ferrero non si placa, anzi, continua ad aumentare. (Calciomercato.com)

Sampdoria, Ferrero ottiene il secondo concordato e aspetta l'adunanza dei creditori

Alessio Dionisi è stato ormai scaricato dall’Empoli e dal presidente Fabrizio Corsi, ma il suo futuro potrebbe non essere in blucerchiato. Giampaolo sa lavorare con i giovani e, dopo esser stato scaricato anche dal Sassuolo, non ha molte scelte (ClubDoria46.it)

Ora tocca all’adunata dei creditori: le parole di Vidal. Dopo Eleven Finance anche Farvem ha ricevuto il parere positivo del tribunale fallimentare di Roma. «L’omologazione, che non ha una tempistica normata, dipende dai carichi di lavoro del Tribunale di competenza (Samp News 24)

58/1988Coordinamento e direzione a cura di P.T.V. :06146120156 (Primocanale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr