VATICANO Papa: respinge le dimissioni del cardinale Marx

VATICANO Papa: respinge le dimissioni del cardinale Marx
AsiaNews ESTERI

Il Papa ricorda il “mea culpa” già più volte ripetuto “di fronte a tanti errori storici del passato”.

Città del Vaticano (AsiaNews) – Papa Francesco ha respinto le dimissioni presentate dal cardinale Reinhard Marx e, in una lettera resa pubblica oggi, gli chiede di restare arcivescovo di Monaco e Frisinga.

“Assumere la crisi, personalmente e comunitariamente – afferma Francesco - è l’unica via fruttuosa perché non si esce da una crisi da soli ma in comunità”. (AsiaNews)

Ne parlano anche altre testate

E' un coraggio cristiano che non teme la Croce, non ha paura di essere umiliato di fronte alla tremenda realtà del peccato", scrive il Pontefice. (Notizie - MSN Italia)

Rehinard Marx, arcivescovo di Monaco – innanzitutto grazie per il tuo coraggio. È un coraggio cristiano che non teme la croce, non teme essere sopraffatto davanti alla tremenda realtà del peccato. (Farodiroma)

E questo, riconosce Papa Francesco “è il modo, il modo che tu stesso, caro fratello, hai assunto nel presentare la tua rinuncia”, perché “seppellire il passato non ci porta a nulla. Si conclude con questa immagine la lettera con la quale Papa Francesco ha respinto la rinuncia presentata dal Cardinale Reinhard Marx, che lo scorso 21 maggio aveva scritto una lettera al Papa [], spiegando le ragioni del suo gesto clamoroso. (korazym.org)

Papa Francesco respinge le dimissioni di Marx, niente sociologismi ma affrontare la crisi

Marx, che terminava così: “Continuerò ad essere sacerdote e vescovo di questa Chiesa e ad impegnarmi a livello pastorale sempre e quando lo ritenga sensato e opportuno. Reinhard Marx, presentate dal porporato tedesco, sempre a mezzo lettera, il 4 giugno scorso. (Servizio Informazione Religiosa)

La lettera, in spagnolo, diffusa dalla Sala stampa vaticana: «Tutta la Chiesa è in crisi a causa degli abusi. Il pontefice lo ribadisce forte e chiaro: «La politica dello struzzo non porta a niente», così come «i sociologismi e gli psicologismi. (Romasette.it)

Perché da una crisi non si esce da soli ma in comunità e dobbiamo anche tenerne conto che da una crisi si esce migliori o peggiori ma mai uguali” “ Tutta la Chiesa è in crisi per il problema degli abusi, la Chiesa oggi non può fare un passo avanti senza farsi carico di questa crisi. (ACI Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr