Aumentano i ricoveri per il virus West Nile a Padova, come prevenire i morsi delle zanzare

Aumentano i ricoveri per il virus West Nile a Padova, come prevenire i morsi delle zanzare
Kodami SALUTE

Secondo i dati della sorveglianza epidemiologica, infatti, dei casi umani di malattia da virus West Nile, in Italia, dal 2008 (anno in cui è comparsa per la prima volta) al 2018, sono stati registrati 475 casi confermati.

Sfortunatamente per la West Nile al momento non esistono vaccini il ciclo terapeutico base prevede il trattamento delle principali sintomatologie

La febbre West Nile, o Febbre del Nilo, è una malattia causata dal virus omonimo isolato per la prima volta nel 1937 in Uganda (Kodami)

La notizia riportata su altri media

Potrebbe interessarti Encefalite da West Nile, morto a Padova un uomo di 83 anni È morto l’uomo residente nella provincia di Padova, ricoverato da alcuni giorni all’ospedale di Piove di Sacco con un quadro serio di encefalite, forma neuro-invasiva molto aggressiva del virus West Nile. (Tag24)

Molti casi di positività da West Nile virus sono schermati e non emergono, perchè non si presentano sintomi importanti». Ancora cinque casi confermati di West Nile virus nel Padovano nelle scorse 24 ore. (ilgazzettino.it)

West Nile: dopo tre anni sono tornati i contagi anche in Polesine

Questo vale per noi ma anche per molti grandi mammiferi: gravi infezioni da virus West Nile sono infatti state riscontrate anche nei cavalli”. Il West Nile impone una sorveglianza anche per quanto riguarda le donazioni di sangue e organi (Dire)

Ma, nel frattempo, i casi in provincia potrebbero essere già saliti a tre con altri due contagi registrati dall’Ulss Polesana. La co-circolazione di WNV-1 e WNV-2 è stata confermata dalle analisi genetiche e filogenetiche condotte su campioni provenienti da zanzare, uccelli e uomo. (ilgazzettino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr