La morte di De Rienzo diventa un giallo, sequestrato il cellulare

La morte di De Rienzo diventa un giallo, sequestrato il cellulare
Livesicilia.it CULTURA E SPETTACOLO

Su richiesta della Procura di Roma i carabinieri hanno proceduto al sequestro del cellulare dell’attore Libero De Rienzo, trovato privo di vita nella serata di giovedì nel suo appartamento nel quartiere Aurelio.

Intanto gli investigatori hanno hanno opposto i sigilli della abitazione.

Gli inquirenti anche oggi hanno ascoltato alcuni testimoni per ottenere elementi utili alle indagini da chi ha incontrato l’attore nelle ore precedenti alla morte

Il cellulare potrebbe fornire risposte sui contatti che De Rienzo ha avuto nei giorni passati. (Livesicilia.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

“Picchio”, come amava farsi chiamare, è stato nel nostro cinema personaggio atipico, persona non catalogabile: un altrove, nella passione, nell’andirivieni, nella sensibilità. La Procura indaga sulle cause della morte. (Il Fatto Quotidiano)

Conclude De Rienzo: «Giancarlo faceva il suo dovere di cronista ed era un ragazzo normale, allegro e gioviale Il ruolo di Siani è interpretato dal trentenne Libero De Rienzo, napoletano di nascita che vive a Roma (IlNapolista)

Gli occhi puntati negli occhi dei suoi assassini, appena un attimo prima di morire (La Repubblica)

Libero De Rienzo, com'è morto: aperto un fascicolo, l'ipotesi della Procura

Quando il cronista del «Mattino» fu barbaramente ucciso dalla camorra sotto casa. Libero De Rienzo somigliava al suo personaggio in maniera impressionante: il ciuffo liscio sulla fronte, gli occhiali leggeri, la camicia candida. (ilmattino.it)

Secondo le informazioni rese note dai media, la prima a lanciare l’allarme è stata la moglie, Marcella Mosca. Nelle ultime ore sono emersi nuovi particolari su tutta la vicenda, gli agenti grazie al suo cellulare stanno cercando di ricostruire i movimenti delle sue ultime 48 ore di vita. (Bigodino.it)

Una scomparsa così inspiegabile da spingere la Procura di Roma ad apire un fascicolo di indagine. Il procedimento, coordinato dal sostituto procuratore Francesco Minisci, è stato rubricato con la fattispecie di morte come conseguenza di altro come dispone l'articolo 586 del codice penale (leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr