Navalny, quando il leader dell’opposizione russa accusava Putin sul voto sulla riforma costituzionale

Corriere TV ESTERI

“Un falso, è un falso” dichiarava l’attivista - Ansa /CorriereTv. Il leader dell'opposizione russa, Alexei Navalny, all'indomani delle elezioni respingeva i risultati del voto sull'approvazione della nuova Costituzione che permetterebbe a Putin di restare al Cremlino fino al 2036.

"Un falso è un falso e abbiamo visto che Putin ha paura dell'opinione delle persone", ha spiegato Navalny.

(Corriere TV)

Ne parlano anche altre fonti

"Non so quali siano le sue condizioni - dice - Alexei era praticamente sano, non si può escludere il fattore tossico in questo caso, questa versione sembra molto realistica. : legalmente, ora tutto dipende da lei: abbiamo trovato ottime cliniche in Europa, che potenzialmente, nonostante il coronavirus, possono accogliere un paziente. (Euronews Italiano)

Le accuse del leader dell'opposizione Navalny a Putin sul voto che lo farebbe governare fino al 2036. Dopo che l'aereo è atterrato a Omsk, Navalny è stata portata in ospedale con sospetto avvelenamento, ha aggiunto sui social media. (La Stampa)

Mondo Il blogger russo avvelenato: le urla in un video. Cronache "Ho cercato dove gli altri non sono andati e l'ho trovato". Mondo Bielorussia, Michel: "UE non riconosce risultato delle elezioni del 9 agosto". (ilGiornale.it)

L'attivista sarebbe stato avvelenato: si è sentito male su un aereo mentre tornava a Mosca dalla Siberia - LaPresse /CorriereTv. (LaPresse) Alcuni sostenitori di Alexei Navalny si sono radunati all'esterno dell'ospedale di Omsk dove è stato ricoverato in gravi condizioni l'oppositore russo, vittima di un sospetto avvelenamento. (Corriere TV)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr