Alitalia agli sgoccioli, erogato solo a metà lo stipendio di maggio

Yahoo Finanza ECONOMIA

Sono ormai tre mesi che la società versa a rate gli stipendi, e la metà di maggio quindi non è nemmeno garantita.

I lavoratori continuano ad operare e volare in maniera professionale, garantendo la continuità aziendale e il servizio di connettivita' del Paese

E il momento storico è stata la mazzata finale: come ha spiegato il commissario straordinario della compagni Giuseppe Leogrande, "il 2020 è stato impattato in maniera molto pesantemente sull'attività di impresa. (Yahoo Finanza)

La notizia riportata su altri media

Le casse di Alitalia sono, nuovamente, al limite: tanto da non consentire il pagamento della restante metà degli stipendi del mese di maggio. Inaccettabile. Per i sindacati la questione è semplicemente “inaccettabile“. (Travel Quotidiano)

La notizia, arrivata tramite un comunicato stampa del Cub, conferma che non verrà erogato il restante stipendio di maggio ai dipendenti della compagnia di Alitalia."I lavoratori Alitalia tenuti in ostaggio dalla insipienza del governo e dagli errori gestionali di chi ha dissipato il patrimonio della compagnia di bandiera italiana" commentano i sindacati, annunciando una manifestazione per il 10 giugno. (Sputnik Italia)

Caso Alitalia, il Commissario Fava: “A causa della situazione di criticità nella disponibilità di cassa non siamo in grado di erogare la seconda metà degli stipendi di maggio”. Nuovi problemi per Alitalia, con i commissari che hanno comunicato che non ci sono i fondi per la seconda metà degli stipendi di maggio e la quattordicesima. (News Mondo)

Ryanair, occhi sui prestiti ad Alitalia

"Inaccettabile la mancata erogazione del restante 50% dello stipendio", tuonano Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl, sollecitando "il governo a fare tutto ciò che è necessario per accreditare immediatamente i 100 milioni" e confermando lo sciopero del trasporto aereo per il 18 giugno. (L'Unione Sarda.it)

I ristori relativi a gennaio sono stati pari a 12,835 milioni su 17,431 milioni richiesti. Alitalia non ha soldi in cassa per pagare l’altra metà degli stipendi di maggio ai suoi dipendenti in quanto ancora in attesa dei i 100 milioni stanziati dal Governo col decreto Sostegni bis. (Travelnostop.com)

Quando si è vista la crisi e il Covid ha cambiato le nostre vite, Alitalia è andata anche peggio…” Su tutta l’operazione ha messo gli occhi Ryanair, il vettore low cost che negli ultimi anni ha conquistato i cieli di tutta Europa e in particolare quelli italiani, con il nostro Paese che rappresenta il 32% del business della compagnia irlandese. (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr