Maxi commessa per Furrer: fornirà i marmi per la nuova Banca Centrale dell'Iraq

La Voce Apuana ECONOMIA

– È stato finalizzato oggi il contratto tra l’azienda del marmo carrarese Furrer e la Banca Centrale di Iraq per la fornitura di tutti i marmi che arricchiranno la futura sede della banca sulle sponde del Tigri a Baghdad.

In linea con questo principio base, la scelta relativa ai circa 13mila metri quadri di finiture interne è ricaduta sul marmo.

L’azienda. Furrer nasce nel 1939 a Carrara per escavare, lavorare, trasformare e commercializzare in tutto il mondo pietre naturali di produzione nazionale ed estera

«Oltre al progetto iracheno – evidenzia la società – tante le novità che vedono coinvolto il gruppo Furrer. (La Voce Apuana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr