Gli Usa donano mezzo miliardo di vaccini Pfizer ai 92 Paesi poveri, Biden: “Passo storico”

Gli Usa donano mezzo miliardo di vaccini Pfizer ai 92 Paesi poveri, Biden: “Passo storico”
Altri dettagli:
Fanpage.it ECONOMIA

Con questa mossa gli Stati Uniti mirano a liberarsi dalla scomoda reputazione di essere un accumulatore di vaccini e spingono le altre economie industrializzate a fare altrettanto

"Oggi annuncio che gli Stati Uniti doneranno mezzo miliardo di nuovi vaccini Pfizer a 92 paesi a basso e medio reddito" ha dichiarato Biden, aggiungendo: "Questi vaccini Pfizer salveranno milioni di vite in tutto il mondo e saranno prodotti grazie alla potenza della produzione americana". (Fanpage.it)

Su altre testate

Principale obiettivo della prima missione di Joe Biden all'estero, secondo quanto ha detto lo stesso presidente ai giornalisti, è "rafforzare l'alleanza, mostrare chiaramente a Putin ed alla Cina che l'Europa e gli Stati Uniti sono unite". (Adnkronos)

L’ufficialità arriverà nel corso del G7 in Cornovaglia, ma già prima di imbarcarsi sull’Air Force One diretto in Gran Bretagna, prima tappa della sua missione in Europa, il presidente americano ha detto: “Annuncerò una strategia mondiale per i vaccini”. (Il Fatto Quotidiano)

La Casa Bianca ha descritto l'operazione come "un'azione storica che aiuterà a potenziare la lotta globale contro la pandemia". Operativamente le attese sono per un proseguimento della giornata in senso positivo con resistenza vista a quota 40,76 e successiva a 41,48. (ilmessaggero.it)

Vaccini, gli Stati Uniti sono pronti a donare 500 milioni di dosi Pfizer a 100 Paesi nel mondo

I primi 200 milioni di dosi saranno distribuiti quest'anno, gli altri 300 milioni nel 2022 Secondo il New York Times, la Casa Bianca ha raggiunto un accordo con Pfizer e BioNtech per. fornire 500 milioni di dosi di vaccino a un centinaio di Paesi nei prossimi due anni. (L'Unione Sarda.it)

La beneficenza di Joe Biden potrebbe essere così un modo per non lasciare campo libero a Pechino in una partita così importante Nel dettaglio, 200 milioni di dosi saranno distribuite entro il 2021, mentre le restanti 300 milioni nel 2022. (Money.it)

Gli altri 6 milioni di dosi andrebbero direttamente ai Paesi in situazioni di particolare emergenza sanitaria, inclusa l’India L’indiscrezione è confermata dal New York Times, secondo cui le dosi saranno distribuite a 100 Paesi nell’arco di due anni. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr