Ibizia, l'autopsia sul corpo della 21enne italo spagnola rafforza la pista del femminicidio-suicidio

Ibizia, l'autopsia sul corpo della 21enne italo spagnola rafforza la pista del femminicidio-suicidio
Altri dettagli:
ilmessaggero.it INTERNO

di 21 anni, rafforza la pista del femminicido.

Alla polizia spagnola non risultano denunce per maltrattamenti nei confronti del presunto aggressore.

L'esito dell'autopsia sul corpo della ragazza italo-spagnola, Elena L.G.

La ragazza è nata a Cartagena, in Spagna, mentre il ragazzo, di cui la polizia non rilascia dati, sarebbe di origini marocchine, secondo diversi media.

In questo caso, il sospettato è l'ex partner della donna, che poi si è suicidato, secondo i media iberici

(ilmessaggero.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Si pensa così a un incidente: più probabile che Elena abbia perso l’equilibrio e che il fidanzato disperato l’abbia seguita, nel tentativo di salvarla, morendo a sua volta. Disperate anche le ex compagne di scuola di Elena: "Troppo dolore, siamo sconvolte". (IL GIORNO)

Elena morta a Ibiza, l'autopsia conferma la pista del femminicidio
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr