Appalti truccati, tra gli 8 arrestati Di Maria, presidente della Provincia di Benevento

Appalti truccati, tra gli 8 arrestati Di Maria, presidente della Provincia di Benevento
Fanpage INTERNO

Altri reati per i quali si procede sono tentativo di induzione indebita a dare o a promettere altre utilità, tentativo di concussione, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e falso ideologico

A cura di Nico Falco. Antonio Di Maria. Ci sono anche Antonio Di Maria, dal 2018 presidente della Provincia di Benevento, e Michelangelo Panarese, di recente rieletto sindaco di Buonalbergo (Benevento), tra gli arrestati nell'ambito di una indagine della Procura di Benevento e dei carabinieri su 11 procedure pubbliche indette e gestite dalla Provincia di Benevento, da quella di Caserta e dal Comune di Buonalbergo. (Fanpage)

La notizia riportata su altre testate

Nella mattinata odierna, all’esito di intensa attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento, militari del Comando Provinciale CC di Benevento stanno dando esecuzione a diciotto ordinanze applicative di misure cautelari personali – di cui 8 agli arresti domiciliari e 10 misure interdittive del divieto temporaneo di contrattare con la pubblica amministrazione – emesse dal Giudice per le Indagini Preliminari di Benevento, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di vari soggetti, pubblici ufficiali in servizio presso la Provincia di Benevento, imprenditori e professionisti, che allo stato sono stati ritenuti gravemente indiziati -a vario titolo e in concorso tra loro- dei delitti di corruzione aggravata, turbata libertà degli incanti, rivelazione di segreti d’ufficio ed emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti in relazione ad 11 procedure pubbliche di appalto indette e/o gestite dalla Provincia di Benevento, Provincia di Caserta e Comune di Buonalbergo, nonché dei reati di tentativo di induzione indebita a dare o a promettere altre utilità, tentativo di concussione, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e falso ideologico. (Il Sannio Quotidiano)

E’ scattato il divieto temporaneo di contrattare con la pubblica amministrazione per Pietro Antonio Barone, Carlo Camilleri, Nicola Camilleri, Gaetano Ciccarelli, Franco Coluccio, Antonio Fiengo, Antonino Iannotti, Sabino Petrella, Gianvincenzo Petriella ed Antonio Sateriale (TV Sette Benevento)

Inchiesta su appalti truccati, arrestato il presidente della provincia di Benevento

I carabinieri, inoltre, stanno mettendo sotto sequestro preventivo 49.500 euro: secondo gli inquirenti sarebbero frutto della corruzione finora accertata La misura cautelare è arrivata a margine di un’indagine della procura della città e dei carabinieri su 11 procedure pubbliche d’appalto, indette e gestite dalla Provincia di Benevento, da quella di Caserta e dal Comune di Buonalbergo (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr