Eurozona, PIL e occupazione in crescita nel secondo trimestre

Teleborsa ECONOMIA

Lo ha annunciato l'Ufficio statistico europeo, EUROSTAT, pubblicando la seconda stima del PIL dell'area della moneta unica.Nel secondo trimestre del 2022, ilregistra un, leggermene inferiore rispetto allo 0,7% delle previsioni e del consensus., marginalmente sotto il 4% della stima preliminare e delle attese.

Nelsi era registrata una crescita del 0,5% su base trimestrale e del 5,4% su anno.Nell'(EU27), il PIL ha registrato un incremento dello 0,6% congiunturale e del 4% tendenziale nel secondo trimestre dell'anno. (Teleborsa)

La notizia riportata su altri giornali

Di Scott Kanowsky. Investing.com -- La crescita nell'Eurozona è leggermente rallentata nel secondo trimestre, secondo i dati preliminari di Eurostat. Gli economisti avevano previsto che la lettura rimanesse ferma allo 0,7%. (Investing.com Italia)

- BRUXELLES, 17 AGO - Nel secondo trimestre del 2021 sia il Prodotto interno lordo che l'occupazione sono cresciuti, aumentando nella zona euro e nell'Ue rispettivamente dello 0,6% e dello 0,3% rispetto ai primi tre mesi dell'anno. (l'Adige)

Fa +0,5% quello della Francia e +1,1% quello della Spagna Sopra la media il Pil dell'Italia, salito dell'1% rispetto allo 0,1% del trimestre precedente. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

L'aumento è iniziato nel terzo trimestre 2021, dopo un sensibile calo dell'11% nel secondo trimestre 2021 rispetto al primo trimestre 2021. - BRUXELLES, 17 AGO - Le registrazioni di nuove imprese nell'eurozona sono diminuite del 2% nel secondo trimestre del 2022 rispetto al trimestre precedente. (Alto Adige)

Nell'intera Unione Europea (EU27), il PIL ha registrato un incremento dello 0,6% congiunturale e del 4% tendenziale nel secondo trimestre dell'anno. Il numero di occupati è aumentato dello 0,3% sia nell'area euro che nell'UE nel secondo trimestre del 2022, rispetto al trimestre precedente. (Finanza Repubblica)

Nel secondo trimestre del 2022, il PIL registra un incremento dello 0,6% su base trimestrale, leggermene inferiore rispetto allo 0,7% delle previsioni e del consensus. Nell'intera Unione Europea (EU27), il PIL ha registrato un incremento dello 0,6% congiunturale e del 4% tendenziale nel secondo trimestre dell'anno. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr