Ubi, strada in salita per respingere l’assalto di Intesa

Il Sole 24 ORE Il Sole 24 ORE (Economia)

Ma vendere cara la pelle è forse l’unica strada da tentare per cercare di farsene una ragione.

Perchè le altre strade, sulla carta, paiono tutte in salita, tenuto conto che l’interlocutore principale è il mercato, dato che almeno il 70% del capitale di Ubi è flottante.

Su altre fonti

Il patto di consultazione Car, che detiene il 18% del capitale di Ubi Banca, ritiene troppo bassa l’offerta avanzata da Intesa. A sostenere il titolo della paytech sbarcata a Piazza Affari nell'aprile 2019 è la valutazione di Deutsche Bank che ha avviato la copertura con rating buy e target price di 21 euro. (Finanza.com)

Intesa Sanpaolo resta fortemente ancorata alla propria decisione. Il ceo Messina ribadisce: “Sono molto positivo e credo che gli azionisti di Ubi decideranno di aderire alla nostra offerta”. Il numero uno di Intesa Sanpaolo Carlo Messina resta convinto della strada intrapresa: “Credo che gli azionisti di Ubi seguiranno la nostra proposta”, spiega ai microfoni di Bloomberg Tv. (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

Il patto di consultazione Car, che raggruppa circa il 18% del capitale di Ubi Banca, al termine della sua assemblea, che si è tenuta a Bergamo, ha preso la seguente posizione, come riporta l’agenzia Adnkronos: “L’ops di Intesa-Unipol, come prospettata, appare ostile, non concordata, non coerente con i valori impliciti di Ubi e dunque inaccettabile”. (Diritto.news)

Ubi Banca è al momento impegnata nel consolidarsi e tutelarsi: l’offerta non consentirebbe, agli occhi di molti dei soci, di riuscire a farlo. Sarà basilare lunedì prossimo comprendere cosa vogliano fare i due patti di sindacato rimanenti, ovvero il Sindacato azionisti Ubi Banca a cui aderiscono i soci storici bresciani e il Patto dei Mille. (FinanzaLive)

Intesa Sp, soci Ubi: Banca è sana, stabile e ben gestita. di fct. Milano, 20 feb. Copyright LaPresse - (LaPresse)

Se realizzata, l’operazione avrebbe risvolti importanti per la “Granda” e, per questo, credo siano necessari un confronto fra gli Amministratori locali ed un incontro con il Presidente emerito Ferruccio Dardanello, facente parte del Consiglio di Sorveglianza di UBI, e che, da sempre, sa cosa significhi vivere il territorio». (IdeaWebTv)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.