Dalla giustizia al Recovery, tutti i fronti aperti tra premier e nuovo M5S

Dalla giustizia al Recovery, tutti i fronti aperti tra premier e nuovo M5S
Il Sole 24 ORE INTERNO

Giustizia e prescrizione. Il M5S targato Conte non ha gradito gli emendamenti del governo che rivedono le norme sulla prescrizione e che di fatto in tema di prescrizione mandano in soffitta la riforma Bonafede (ex ministro della giustizia del governo Conte).

Tutela dell’ambiente. Nel M5S si sono poi alzati i timori che le norme di semplificazione per accelerare le misure del Recovery plan vadano a danno della tutela dell’ambiente. (Il Sole 24 ORE)

Se ne è parlato anche su altri media

Bologna, 19 lug. Spero che il governo non rischi, perché Letta e Conte non mettono in discussione la riforma Cartabia o Mario Draghi, ma il buon utilizzo di 200 miliardi di fondi europei”. (LaPresse)

Il discorso. “È finalmente arrivato il momento – dice Conte – tanto atteso: il Movimento 5 Stelle riparte, con nuovo slancio e nuova forza.Sono stati mesi difficili, lo sappiamo. Giuseppe Conte torna in campo e presenta su Fb il nuovo Statuto del M5S che verrà votato dalla base il 2-3 agosto e che fissa, tra l’altro, i ruoli del Presidente e del Garante. (Livesicilia.it)

Che Conte stesse leggendo un testo che nella sua versione originale sbertucciava il co fondatore e che per un errore è rimasto anche in quella definitiva? Colpa del programma di traduzione automatica di YouTube, certo, forse anche un po’ della voce tendente al nasale di Conte, tanto è bastato a far scorrere ipotesi di complotto. (L'HuffPost)

No Draghi no money…l'opinione di Rita Faletti | Radio RTM Modica

Adesso che la prima riforma seria arriva in parlamento per utilizzare bene e velocemente i fondi dell’Europa, che taglia i tempi del processo civile e penale, Letta e Conte fanno i capricci? Spero che il governo non rischi, perché Letta e Conte non mettono in discussione la riforma Cartabia o Mario Draghi, ma il buon utilizzo di 200 miliardi di fondi europei”. (LaPresse)

A lui piacerebbe del Consiglio, ma dovrà accontentarsi del Movimento, almeno fino a quando il Garante non ne avrà abbastanza di chi “non ha visione politica, né capacità manageriali, né esperienza di organizzazioni né capacità di innovazione” Ma se in politica dignità e coerenza sono valori mai esistiti o in via di estinzione, lo stesso non si può dire dei proverbi, validi da che mondo è mondo. (Radio RTM Modica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr