Il dopo Merkel/La lezione da imparare dalla Germania in crisi

Il Messaggero ESTERI

In effetti la Germania si trova in un passaggio assai complicato della sua storia.

Nonostante queste indubbie difficoltà, ritengo che la Germania riprenderà presto il ruolo che fino a pochi mesi fa ha ricoperto in Europa e nel mondo.

Un ruolo tuttavia non impossibile, tenendo conto che Olaf Scholz ha una particolare esperienza in materia, essendo ministro dell’Economia nel governo attualmente in scadenza. (Il Messaggero)

Ne parlano anche altri giornali

Se in Italia il numero di contagi continua a scendere, soprattutto grazie all’introduzione del Greenpass e all’alta percentuale di popolazione vaccinata, in Germania la situazione è molto diversa. 66.884 contagiati nelle ultime 24 ore. (Metropolitan Magazine Italia)

Il tasso di ospedalizzazione è di 5,6, ancora lontano dai 15,5 di dicembre scorso ricoverati in terapia intensiva su 100 mila abitanti, ma in alcune regioni le strutture sanitarie sono già al limite. Nuovo record di contagi da Covid in Germania, dove nelle ultime 24 ore sono stati segnalati 66.884 positivi al virus e 335 morti. (abruzzo24ore.tv)

(PRIMAPRESS) - BERLINO - Trecentotrentacinque decessi e 66.884 casi di contagio da Covid-19 nelle ultime 24 ore in Germania, dove l'incidenza settimanale per 100.000 abitanti ha raggiunto il nuovo picco di 404,5. (PrimaPress)

Sono saliti a 335 i morti, con un'incidenza settimanale salita a 404,5 casi. 24.11.2021, Sputnik Italia. 2021-11-24T10:36+0100. 2021-11-24T10:36+0100. 2021-11-24T10:36+0100. germania. coronavirus. /html/head/meta[@name='og:title']/@content /html/head/meta[@name='og:description']/@content. (Sputnik Italia)

Intanto l'Oms avverte: "se in Europa il 95% della popolazione indossasse la mascherina si salverebbero 160.000 vite". Il tasso di ospedalizzazione è di 5,6, ancora lontano dai 15,5 di dicembre scorso ricoverati in terapia intensiva su 100 mila abitanti, ma in alcune regioni le strutture sanitarie sono già al limite. (Punto Agro News.it)

Il tasso di ospedalizzazione è di 5,6, ancora lontano dai 15,5 del dicembre scorso ricoverati in terapia intensiva su 100 mila abitanti, ma in alcune regioni le strutture sanitarie sono già al limite Lo riferisce il Robert Koch Institut. (tvsvizzera.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr