Effetto smart working, in Liguria il mercato immobiliare vola

Effetto smart working, in Liguria il mercato immobiliare vola
La Repubblica ECONOMIA

Da un lato le aspettative verso le nuove infrastrutture, come il Terzo Valico, che permetteranno a Genova e alla Liguria di diventare raggiungibili più velocemente e, di conseguenza, di essere maggiormente appetibili sul mercato, dall’altra la tendenza sviluppata nella pandemia a trasformare le seconde case, sopratutto nelle riviere e nei borghi dell’entroterra, in una prima abitazione da dove si può continuare a lavorare a distanza con il valore aggiunto di essere in un bel posto e in un ambiente a dimensione umana

(La Repubblica)

Ne parlano anche altre fonti

ha evidenziato come, almeno in teoria, gli intervistati vogliano una casa con spazi più grandi del 7 per cento. Il futuro sarà probabilmente il “condominio a cinque stelle”, un ibrido tra le forme di residenziale e ricettivo (idealista.it/news)

“Tutto sommato, questo crea una spirale di aumento del debito ipotecario e dei prezzi delle case più alti”, afferma Knot. Ciò non può essere attribuito esclusivamente ai bassi tassi di interesse.» Una delle conseguenze è che, ad eccezione dei danesi, in nessun luogo in Europa le famiglie sono così profondamente indebitate come nei Paesi Bassi, dice NOS. (+31mag.nl)

Al contrario, la città che vede i suoi prezzi aumentare di più è Rieti (+2,3%) e i costi delle case sono pari a 1.183 euro al metro quadro. A Rieti città l'aumento è dell'11,5% mentre in provincia dell''1,2% (ilmessaggero.it)

Investire in una casa conviene a livello mondiale: ecco dove i prezzi salgono di più

La proposta di Italia Viva per regolamentare il mercato riservato ai “foresti”. «Si era tanto promesso durante il lockdown, che Venezia non sarebbe mai ritornata quella di prima, preda di un turismo incontrollato (La Nuova Venezia)

Nel secondo trimestre 2021 infatti i prezzi delle case nelle città del mondo sono saliti del 9,8 per cento (del 9,2 per cento a livello nazionale). Meglio va a Torino, Roma e Milano, i cui prezzi residenziali salgono rispettivamente del 1,5%, 1,8% e 2,6 per cento collocando le città a quota 130, 129 e 122 nella classifica (idealista.it/news)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr