Protocolli covid: 16/3 udienza Lotito al Tribunale federale

Protocolli covid: 16/3 udienza Lotito al Tribunale federale
Tutto Juve SPORT

A Lotito e ai medici viene contestata la violazione dell'articolo 4.1 del codice di giustizia sportiva, dell'art.

Prima della data del dibattimento non verrà formulata alcuna richiesta nei confronti del presidente della Lazio che lo scorso 16 febbraio era stato deferito dal procuratore federale, Giuseppe Chinè, e con lui i medici del club biancoceleste Ivo Pulcini e Fabio Rodia.

Fonte: ANSA. foto ANSA foto di ANSA. (Tutto Juve)

Su altri media

È stata fissata al 16 marzo l'udienza di Claudio Lotito davanti al Tribunale federale nazionale per la vicenda della violazione dei protocolli sanitari Figc anti-Covid. A Lotito e ai medici viene contestata la violazione dell'articolo 4.1 del codice di giustizia sportiva, dell'art. (LAROMA24)

La causa del caos emerso è riscontrabile nella violazione del protocollo anti-Covid, che vede quindi diversi membri della società capitolina sotto indagine. Fissata a marzo l’udienza di Lotito al Tribunale Federale per la violazione del protocollo anti-Covid riscontrata in casa Lazio. (Toro.it)

A Lotito e ai medici viene contestata la violazione dell'articolo 4.1 del codice di giustizia sportiva, dell'art. 44.1 del Noif, dei protocolli sanitari Figc e da quanto previsto dal comunicato Figc del primo settembre 2020 in caso di "mancata osservanza dei protocolli sanitari". (Fcinternews.it)

Protocolli Covid, il 16 marzo l'udienza di Lotito

Il 16 marzo Claudio Lotito si presenterà al Tribunale Federale per l’udienza circa il caos tamponi che ha interessato la Lazio. E’ stata fissata al 16 marzo l’udienza di Claudio Lotito davanti al Tribunale federale nazionale per la vicenda della violazione dei protocolli sanitari Figc anti-Covid. (Calcio News 24)

E' stata fissata al 16 marzo l'udienza di Claudio Lotito davanti al Tribunale federale nazionale per la vicenda della violazione dei protocolli sanitari Figc anti-Covid. (La Lazio Siamo Noi)

La Lazio è stata deferita a titolo di responsabilità diretta, oggettiva e propria Il reato contestato: violazione dell'articolo 4.1 del codice di giustizia sportiva, dell'art. (Corriere dello Sport.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr