Il pediatra: "Vaccino anti-Covid a scuola? Sarà un successo, vi spiego perché"

Il pediatra: Vaccino anti-Covid a scuola? Sarà un successo, vi spiego perché
Adnkronos ECONOMIA

E aggiunge di avere anche firmato in passato "una ricerca che dimostra" le potenzialità di questo piano, dice all'Adnkronos Salute.

Importante, conclude Farnetani, "sarà anche vaccinare il maggior numero di bambini perché, come ho ripetuto più volte, essendo asintomatici o con sintomi lievi possono inconsapevolmente aumentare il contagio

La percentuale si riduceva al 30% nella fascia d'età 10-11 anni, che peraltro corrisponde all'età in cui veniva praticata l'antirosolia rifiutata solo dal 4% dei genitori". (Adnkronos)

La notizia riportata su altre testate

Questo lo scenario prospettato da Massimo Ciccozzi, a capo dell'Unità epidemiologica dell'università Campus Biomedico di Roma, intervenuto al programma L'imprenditore e gli altri, trasmesso su Cusano Tv. (Liberoquotidiano.it)

Si tratta ancora di un’indiscrezione che deve trovare conferma, ma da giovedì 6 maggio, come riporta il Corriere della Sera, potrebbero aprirsi le prenotazioni anche per tutte le persone residenti in Lombardia con meno di 60 anni. (Prima Brescia)

Lo ha riferito, nel corso di un’audizione davanti alle commissioni congiunte di Salute e Istruzione del Senato, il coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico (Cts), Franco Locatelli . (Sky Tg24 )

Covid, Locatelli (Cts): «Vaccini ai giovani, dal prossimo anno più scuola in presenza»

A questo link l'articolo. Ore 10.30 - Biciclettata della salute domenica a Montegrotto Terme. A questo link l'articolo. Ore 11.00 - Nuovi lampioni fotovoltaici per illuminare le zone ancora buie di Montegrotto Terme. (PadovaOggi)

Alle spalle di questi due Paesi il gruppo di nazioni che si attesta al di sopra delle 30 dosi ogni 100 abitanti. La classifica europea vece al primo posto Malta, con 76,94 dosi ogni 100 abitanti (dato aggiornato al 1 maggio), seguita dall'Ungheria con 63,67 dosi. (Adnkronos)

APPROFONDIMENTI COVID Vaccino, per Locatelli il richiamo «non prima di un anno» SALUTE Scudetto Inter, Locatelli contro i tifosi: «Così non si. È necessario quindi mettere in campo tutte le misure necessarie affinché questo avvenga, a partire dalla campagna vaccinale che deve essere prevista in breve tempo anche per i più giovani. (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr