Si sarebbe suicidata la ragazza morta a Pompei

Si sarebbe suicidata la ragazza morta a Pompei
Retesei INTERNO

Nel pomeriggio di ieri, i primi elementi raccolti dai medici dell’ ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia (Napoli), dove la 24 enne è stata trasportata in fin di vita, avevano fatto ipotizzare scenari di violenze sessuale e perfino di sevizie, ma nessuna conferma è venuta dagli approfondimenti, e la pista dell’omicidio non appare più credibile

L’ esame esterno del medico legale nominato dalla Procura di Torre Annunziata ha escluso la violenza sessuale, mentre i Carabinieri hanno ritrovato sul davanzale di un finestrone interno dell’edificio della I traversa di via Carlo Alberto a Pompei, da dove la 24 enne si sarebbe lanciata, le forbici con le quali, prima di gettarsi dall’ alto si sarebbe inferta tre fendenti. (Retesei)

Se ne è parlato anche su altri media

Ancora in corso le indagini, ma la pista dell’omicidio comincia a sbiadirsi. Nel tardo pomeriggio di ieri, una studentessa di 24 anni è stata ritrovata in fin di vita in un garage di un condominio di Pompei. (Corriere CE)

Un giallo, quello di Pompei, che resta ancora avvolto nel mistero Una vicenda dai contorni ancora incerti quella del giallo di Pompei: la vittima è una giovane ragazza, Grazia Severino, trovata morta su un viale a pochi metri da casa alla vigilia del suo compleanno. (VNews24)

Si era pensato a un inseguimento e anche questa ipotesi non trova al momento alcun riscontro investigativo Pompei (Napoli) - Non aveva mai accettato il suo corpo e, anche se era in cura da uno psichiatra, non era assidua nell'assumere medicine. (IL GIORNO)

Pompei, una 24enne accoltellata a morte: avrebbe subito anche violenza

L’ipotesi di violenza sessuale. L’allarme era stato lanciato dai sanitari che raccontavano di uno scenario orribile: una ragazzina accoltellata, forse vittima di violenza sessuale Giallo sulla morte di Grazia Severino a Pompei, la mamma: “Era in cura dallo psichiatra”. (L'Occhio di Napoli)

Si orientano sempre più decisamente sulla pista del suicidio gli investigatori per la morte della 24 enne di Pompei, Grazia Severino. Ieri - secondo uno scenario degli investigatori - sarebbe entrata nell' edificio in stato confusionale, forse sotto l' effetto di farmaci. (Lo Strillone)

Dopo pochi metri la ragazza è riuscita ad introdursi nell’edificio attraverso un’altra porta e a trovare riparo nei garage sottostanti, dov’è stata individuata e soccorsa. L’equipaggio del 118 l’aveva soccorsa in un garage di via Carlo Alberto prima Traversa, all’interno di un condominio a breve distanza dal Santuario della Madonna del Santo Rosario. (Corriere del Mezzogiorno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr