DIRETTORE GENERALE DI ASSOPELLETTIERI: Danny D’Alessandro: «La filiera della pelle vale 35 miliardi. Confindustria Moda? Restiamo, uniti si vince»

fashionmagazine.it ECONOMIA

In occasione del Mipel abbiamo intervistato Danny D’Alessandro, direttore generale di Assopellettieri, che ha fatto il punto sul rilancio del salone, il settore pelletteria e le sfide future, compresi i nuovi assetti di Confindustria Moda. Com'è andata questa edizione della fiera? Già al secondo giorno abbiamo registrato dati incoraggianti. Al di là dell'effettivo numero di visitatori, la maggior parte dei nostri espositori ci ha detto di aver lavorato sodo, di aver scritto ordini e stabilito molti nuovi contatti. (fashionmagazine.it)

La notizia riportata su altri media

Buona la componente estera: il 45% dei visitatori professionali è proveniente dall’estero. In particolare, spiega la nota congiunta, l’Unione Europea Francia, Germania, Spagna e Grecia hanno registrato le performance migliori. (Pambianconews)

Chiusura positiva con 40.821 visitatori professionali di cui il 45% proveniente dall’estero, per Micam Milano, Mipel, TheOneMilano e Milano Fashion&Jewels, le quattro manifestazioni dedicate alla moda e all’accessorio fashion, che si sono presentate in contemporanea in Fieramilano per lanciare collezioni e tendenze delle prossime stagioni all’insegna di qualità, originalità, saper fare e sostenibilità. (ilGiornale.it)

Ore 19:02 ... Micam, Carifermo partecipa alle Fiere del settore moda (Cronache Fermane)

Le fiere del sistema moda hanno chiuso con un bilancio positivo sotto l’aspetto quantitativo. Le quattro manifestazioni dedicate alla moda e all’accessorio che si sono presentate in contemporanea a Fieramilano (Rho) per lanciare le tendenze delle prossime stagioni. (il Resto del Carlino)

Chiudono con oltre 40 mila visitatori le fiere milanesi. Il rallentamento economico dei comparti coinvolti, non ha impattato sulla riuscita di Micam, Mipel, The one e di Fashion&Jewels che hanno chiuso in positivo l’edizione che ha anticipato la partenza dei défilé di Milano moda donna. (Milano Finanza)

I passaggi generazionali nelle aziende del distretto calzaturiero del fermano riescono a garantire nuova linfa e nuove opportunità di crescita. Dalla crisi finanziaria del 2008 sino alle guerre e alla pandemia da covid 19 le aziende calzaturiere sono state costrette a superare fasi congiunturali molto complesse e diverse tra loro. (il Resto del Carlino)