Investe e uccide un'intera famiglia: "Presi di mira per la loro fede islamica"

Investe e uccide un'intera famiglia: Presi di mira per la loro fede islamica
Today.it ESTERI

"Rimarremo forti contro l'odio - ha aggiunto - forti contro l'islamofobia, contro il terrorismo, con la fede, l'amore e la ricerca della giustizia"

"Questi esseri umani innocenti sono stati uccisi semplicemente perché musulmani", ha dichiarato Nawaz Tahir, un rappresentante della comunità islamica di London.

"E' stato un atto di omicidio di massa perpetrato contro i musulmani", ha detto il sindaco di London Ed Holder. (Today.it)

La notizia riportata su altri media

Le vittime sono tre adulti (di 74, 46 e 44 anni) e un adolescente di 15 anni. «Ci sono prove che si è trattato di un atto pianificato e premeditato e che la famiglia è stata presa di mira a causa della sua fede» ha dichiarato il detective che si occupa dell'indagine. (Ticinonline)

Era lui a bordo del pickup che ha investito la famiglia, ha spiegato il detective Paul Waight parlando di attacco "motivato da odio". Il ragazo è stato fermato a sette chilometri di distanza dall'attraversamento pedonale dove è avvenuto l'investimento volonario. (Il Giorno)

Toronto (Canada), 7 giu. (LaPresse/AP) – Una famiglia di 5 persone è stata investita domenica da un veicolo in Canada, perché di fede musulmana: alla guida, secondo la polizia, un 20enne, già fermato dagli agenti. (LaPresse)

Famiglia musulmana investita e uccisa: “Attacco premeditato”, arrestato ventenne - L'Unione Sarda.it

Un uomo alla guida di un camioncino ha investito e ucciso quattro membri di una famiglia musulmana nella provincia canadese dell’Ontario, in un attacco che la polizia ha definito “premeditato” e motivato dall’odio. (Radio RTM Modica)

Un attacco premeditato per la fede islamica delle vittime, riferiscono i media locali citando fonti di Polizia. Cinque persone, tutte di una stessa famiglia musulmana, sono state investite da un veicolo a London, nella regione canadese dell’Ontario. (L'Unione Sarda.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr