Quali tipi di controlli effettuerà il Fisco sui conti correnti nel 2021?

Proiezioni di Borsa ECONOMIA

Vediamo, dunque, come verranno controllati i conti correnti nel 2021.

La Superanagrafe. Per rispondere alla domanda su quali tipi di controlli effettuerà il Fisco sui conti correnti nel 2021, procediamo nell’illustrazione degli strumenti.

Quindi, un’enorme mole di dati a disposizione dei Fisco, riguardanti:. a) i saldi dei conti correnti;. b) tutti i movimenti di entrata e uscita;. c) la giacenza media

Quali tipi di controlli effettuerà il Fisco sui conti correnti nel 2021. (Proiezioni di Borsa)

Se ne è parlato anche su altre testate

Sansepolcro, 15 maggio 2021 – Frida Kahlo. In mostra è esposto anche un gruppo di piccole fotografie molto intime di Frida, scattate in formato polaroid dal gallerista Julien Levy. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Clicca per avere maggiori informazioni sul conto. Conto corrente online di Unicredit. Il conto corrente online proposto da Unicredit si chiama My Genius e permetterà di ricevere un buono da 50 euro nel caso di attivazione nel periodo compreso tra il 1° aprile e il 31 maggio 2021. (QuiFinanza)

La brillante attività è stata possibile grazie a uno sviluppo investigativo che ha seguito un filone di truffe e raggiri posti in essere su noti siti di e-commerce. Il conto corrente e la carta prepagata sono stati posti sotto a sequestro (Corriere di Arezzo)

A tal fine, in caso di movimenti sospetti, l’Agenzia delle Entrate può decidere di effettuare degli accertamenti, rivolgendo la propria attenzione a transazioni apparentemente poco chiare. Attenti ai movimenti del conto corrente. (ContoCorrenteOnline.it)

Verrebbero così colpiti i conti correnti bancari su cui giacciono somme superiori ai cento mila euro ed inferiori al milione di euro. Fineco è stata la prima a chiudere i conti correnti ai risparmiatori che non investono in prodotti (titoli, derivati, obbligazioni) ed ora potrebbero operare in tal senso anche Unicredit ed a ruota gli altri istituti. (L'Opinione)

Una mossa che fa seguito al provvedimento dello scorso novembre, quando l’istituto di credito aveva abbassato l’asticella da 1,5 milioni a 250mila corone. “Stiamo sperimentando livelli di tassi di interesse estremamente insoliti da molto tempo ormai e non ci sono prospettive di questo cambiamento. (Wall Street Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr