M5S, gli espulsi: parte l’iter. Di Battista: la base non è d’accordo

M5S, gli espulsi: parte l’iter. Di Battista: la base non è d’accordo
Altri dettagli:
Corriere della Sera INTERNO

Poi aggiunge di essere diventato europeista, «ho cambiato idea», ma di volere «un europeismo vero, non cieco atlantismo succube di Washington»

Solo che i 5 Stelle non erano affatto dieci e neanche piccoli.

Tra le chat degli sconsolati 5 Stelle non espulsi (anzi, non ancora espulsi) gira questa frase, reminiscenza dell’Agatha Christie dei Dieci piccoli indiani.

La disponibilità ritirata La stessa idea avanzata da Alessandro Di Battista, secondo il quale «la base non è d’accordo con le espulsioni». (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altre fonti

Dibba si schiera al fianco dei parlamentari espulsi che non hanno votato la fiducia al governo Draghi Partono i ricorsi dei parlamentari M5S espulsi dal partito per non aver votato la fiducia al governo Draghi. (Il Messaggero)

A questi senatori dovrebbero unirsi anche alcuni deputati espulsi dal gruppo M5s dalla Camera L’addio al M5s. Poco dopo aver appreso l’esito del voto su Rousseau, Di Battista aveva annunciato: «Rispetto il voto degli elettori, ma da ora in poi non parlerò in nome del M5s, perché il M5s non parla a nome mio. (Open)

Oggi Di Battista ha ufficialmente rinunciato all'iscrizione. Di Battista: "Lascio il M5s, non posso accettare un governo con questi partiti" (La Stampa)

Formalizzato l'addio: Di Battista rinuncia all'iscrizione al Movimento 5 Stelle

Alessandro Di Battista torna al centro della scena politica italiana. Il Movimento 5 Stelle è stata “la casa” di Alessandro Di Battista fin dagli albori. (BlogLive.it)

Alessandro Di Battista si è opposto alla decisione di sostenere Mario Draghi, da sempre inviso per il suo ruolo al pasionario grillino La cancellazione formale dal Movimento 5 Stelle per Alessandro Di Battista implica anche l'eliminazione dalla piattaforma Rousseau, ossia quello che dovrebbe essere il cuore decisionale dei grillini, famosi per la loro gerarchia dal basso. (ilGiornale.it)

Alessandro Di Battista dice addio ai 5 Stelle. Inoltre fu uno degli artefici della stagione delle privatizzazioni, stagione che vide protagonisti, ancora una volta, gli istituti finanziari internazionali" (L'Unione Sarda.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr