Ftse Mib future: spunti operativi per giovedì 29 settembre

Milano Finanza ECONOMIA

E’ stata una giornata nervosa sul mercato azionario italiano che è sceso verso un’importante area di supporto prima di tentare un recupero. Il Ftse Mib future (scadenza dicembre 2022) si è infatti appoggiato a quota 20.400 prima e ha compiuto un rimbalzo intraday che ha riportato i prezzi verso i 20.800 punti. La situazione tecnica di breve periodo rimane precaria e solo il forte ipervenduto registrato dagli oscillatori più reattivi può impedire un ulteriore cedimento. (Milano Finanza)

Ne parlano anche altre testate

E’ stata una settimana negativa sul mercato azionario italiano che ha subito una brusca correzione ed è sceso sui nuovi minimi dell’anno. La situazione tecnica dell’indice Ftse Mib è quindi peggiorata, con diversi indicatori che registrano un evidente rafforzamento della pressione ribassista (Macd, Parabolic SaR e Vortex si trovano infatti in posizione short). (Milano Finanza)

In particolare il supporto in area 21.000 punti e quello a 20.500 punti, il minimo di luglio e al momento è il supporto fondamentale per l’indice. Ftse Mib. (Borse.it)

Il Ftse Mib future (scadenza dicembre 2022) è infatti salito fino a quota 21.390 prima di accusare una repentina correzione intraday che ha spinto i prezzi fin sotto i 20.900 punti. E’ stata una giornata nervosa sul mercato azionario italiano che ha tentato un recupero ma è stato respinto da una prima zona di resistenza. (Milano Finanza)

I mercati continuano a scontare ulteriori rialzi dei tassi statunitensi e per la prima volta dal 2010 il rendimento dei Treasury USA a 10 anni ha superato il 4% in scia alle dichiarazioni hawkish di diversi membri Fed (Daly, Kashkari, Bullard). (Finanzaonline.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr