Cobra Kai – Recensione

Cobra Kai – Recensione
HelpMeTech ECONOMIA

Cobra Kai è una serie televisiva statunitense in 3 stagioni, sequel del film The Karate Kid del 1984, e prodotta per YouTube Premium nel 2018.

La serie tra alti e bassi è riuscita a ricreare l’atmosfera e i contenuti della prima storia, grazie agli autori che sono prima di tutto fan del film dell’84, ci sono colpi di scena ben assestati e quel pizzico di “ non prendiamoci sul serio” che rendono Cobra kai una corsa divertente in un mondo di perdenti

L’originale Karate Kid era relativamente innocente e piuttosto stimolante, la serie invece non è rivolta ai giovani spettatori come l’originale ma si concentra di più sui cinquantenni Johnny e Daniel. (HelpMeTech)

Ne parlano anche altre fonti

E per quanto dal 31 marzo a oggi, quel cash balance stia continuando a scendere in maniera abbastanza netta, il ritmo non è nemmeno lontanamente paragonabile a quello previsto tre mesi fa. E, cosa ancora peggiore, limitando la sua fornitura a soli 50 miliardi nei tre mesi seguenti, arrivando a un cash balance di 750 miliardi a fine settembre, come mostra questa tabella. (Money.it)

L’Asia rimane stabile e i future USA si stanno riprendendo negli scambi di oggi Che succede nei mercati dopo le parole sui tassi? (Money.it)

Wall Street ha reagito male a queste dichiarazioni, anche se poi il bilancio finale non è stato pesante:.; Lo ha detto ieri la segretaria al Tesoro statunitense, Janet Yellen, durante un seminario organizzato dalla rivista The Atlantic. (Milano Finanza)

La Yellen spaventa i mercati, rischio tassi manda KO il Nasdaq. Piazza Affari deraglia con Ferrari a -8%, si salvano solo i titoli oil

E Wall Street, preoccupata, cala dal nostro corrispondente Federico Rampini. (reuters). In un'intervista la titolare del Tesoro ed ex presidente della Federal Reserve spiega che "è possibile che i tassi d’interesse dovranno aumentare un po’ per garantire che la nostra economia non si surriscaldi, anche se la spesa pubblica aggiuntiva è relativamente piccola in proporzione al Pil” (la Repubblica)

Mercati giù dopo parole di Yellen sui tassi. Forte accelerazione verso il basso per i titoli USA dopo le parole della Segretaria del Tesoro. La Federal Reserve, guidata da Yellen da 2014 al 2018, ha mantenuto i tassi d’interesse vicini allo zero per oltre un anno, nonostante una crescita dell’economia ai ritmi più alti da quarant’anni (Money.it)

Ferrari ha riportato ricavi per 1,01 mld (+8,5%), con le consegne totali che si sono attestate a 2.771 unità (+1%). L’avvertimento della Yellen. A comportare una forte accelerazione al ribasso sono state le parole di Janet Yellen. (Finanzaonline.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr