Pantelleria, la conta dei danni dopo la tromba d’aria | CLICCA QUI PER IL VIDEO

ilSicilia.it INTERNO

Cronaca il fatto Pantelleria, la conta dei danni dopo la tromba d’aria | CLICCA PER IL VIDEO di Redazione 11 Settembre 2021. Si contano i danni dopo la tromba d’aria che ieri si è abbattuta su Pantelleria (CLICCA PER IL VIDEO), provocando la morte di due persone.

Nonostante l’oscurità si e’ cercato di individuare le auto spazzate via dalla tromba d’aria e di risalire ai proprietari.

La protezione civile regionale questa mattina farà un sopralluogo per la conta dei danni

La tromba d’aria ha provocato la morte di due abitanti dell’isola. (ilSicilia.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Anche Positano piange Giovanni Errera, il marito di Linda Russo, originaria della perla della Costiera Amalfitana, che vive lì insieme alla famiglia Tromba d’aria a Pantelleria: anche Positano piange le vittime. (Positanonews)

Dopo la violenta tromba d’aria che nella serata di ieri si è abbattuta su Pantelleria, causando due morti e nove feriti, sull'isola si contano i danni. Sul posto sono al lavoro anche i carabinieri e i volontari della protezione civile. (Gazzetta di Parma)

La protezione civile regionale questa mattina farà un sopralluogo per la conta dei danni. Le condizioni meteo non hanno consentito nella notte di trasferimento a Palermo sono gravi che la Protezione Civile potrebbero quattro. (La Sicilia)

Il ricordo del vigile del fuoco. "Giovanni era una persona splendida, faceva il suo dovere senza mai contestare nulla. Lo dice Mario Caporelli, vigile del fuoco di Castelvetrano, da 4 anni in servizio nel distaccamento di Pantelleria (IL GIORNO)

Ed ora il pensiero è rivolto ai nove feriti E in occasione dei funerali delle due vittime, l'Amministrazione ha invitato i titolari degli esercizi commerciali ad abbassare le saracinesche. (Tp24)

Per quanto riguarda la situazione dei feriti due restano ricoverati, anche perchè le condizioni meteo non hanno consentito il trasferimento in altri ospedali, mentre gli altri sette sono stati dimessi. (BlogSicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr