Scatta l'allarme giovani: chi rischia il ricovero

Scatta l'allarme giovani: chi rischia il ricovero
ilGiornale.it SALUTE

Viceversa, la variante sudafricana B.1.351 aumenta il rischio del ricovero fra 3,5-3,6 volte superiore per i gruppi di età 40-59 e 60-79: il ricovero in terapia intensiva, però, era più probabile nel gruppo 40-59 anni.

Lo studio ha analizzato poco più di 23mila casi di varianti segnalati da settembre 2020 a marzo 2021 in sette diversi Paesi: oltre all'Italia ci sono Cipro, Portogallo, Estonia, Finlandia, Irlanda, Lussemburgo ed ha confrontato i risultati dividendoli in ricoveri ordinari, ricoveri in terapia intensiva e decessi. (ilGiornale.it)

Ne parlano anche altre fonti

Le tre varianti del virus SarsCoV2 più diffuse in Europa aumentano il rischio di ricovero, nei reparti Covid e nelle unità di terapia intensiva, anche fra i più giovani, ossia nelle classi di età comprese fra 20 e 39 anni e fra 40 e 59 anni, come fra i giovanissimi da zero e 19 anni. (Corriere del Ticino)

Protocollo COVID-19: ci sono novità sulla sorveglianza sanitaria?

Focus su sorveglianza sanitaria e ruolo del medico competente. Protocollo 6 aprile 2021: novità e criticità sulla sorveglianza sanitaria. (PuntoSicuro)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr