Si andrà in zona gialla con il 5% di terapie intensive e il 10% di ricoveri. Verso la cabina di regia

Si andrà in zona gialla con il 5% di terapie intensive e il 10% di ricoveri. Verso la cabina di regia
RagusaOggi INTERNO

I problemi potrebbero invece esserci sul secondo punto all’ordine del giorno, i criteri per l’utilizzo del green pass, visto che non c’e’ accordo nella maggioranza

Verso la cabina di regia. Condividi su:. Si andra’ in zona gialla con un’occupazione delle terapie intensive superiore al 5% dei posti letto a disposizione e con quella dei reparti ordinari superiore al 10%.

Non c’e’, invece, ancora l’accordo sui criteri per l’utilizzo del green pass e il nodo e’ sempre lo stesso: l’uso del certificato per entrare nei ristoranti al chiuso. (RagusaOggi)

La notizia riportata su altri giornali

Nuovi criteri per la zona gialla: le regioni a rischio (Photo by ANDREAS SOLARO/AFP via Getty Images). In questo contesto, sono cinque le regioni italiane che al momento rischiano di passare dalla zona bianca alla zona gialla: si tratta di Sardegna e Sicilia che hanno un’incidenza al 33.2 e 31, Veneto (26.7), Lazio (24) e Campania (21.7). (Yahoo Notizie)

Coronavirus: situazione in Italia, nuove regole su zona gialla e green pass

Se guardiamo da inizio pandemia le percentuali sono rovesciate: 48,9% per gli uomini, 51,1% per le donne;. di coloro che hanno preso il Covid-19 sono , 46,2% le donne. Occhi puntati su Sardegna, Sicilia, Veneto, Lazio, Campania, che rischiano di tornare in zona gialla dal 26 luglio. (PMI.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr