La proposta di Autostrade: cashback dei pedaggi in caso di forti ritardi

Money.it ECONOMIA

E ora c’è la proposta di Autostrade per l’Italia a recepirla: un cashback dei pedaggi in caso di forti ritardi dovuti ai cantieri.

L’iniziativa prevede dei test sperimentali fino a metà settembre, poi una sperimentazione vera e propria dal 15 settembre al 31 dicembre, e infine - in caso di esito positivo - l’entrata a regime nel 2022

Ecco come funziona il sistema di rimborsi pensato da Autostrade per l’Italia e attualmente al vaglio delle istituzioni. (Money.it)

Su altri giornali

Free to X non può essere scaricata liberamente, al momento. Disagi per i numerosi cantieri che tormentano i viaggi degli automobilisti italiani verso le mete delle loro vacanze: Autostrade gioca la carta Cashback. (IL GIORNO)

Dunque, nessun bonus autostrada laddove ci saranno di lavori finalizzati all’allargamento carreggiata o in presenza di cantieri su tratti non di competenza di Autostrade S.p. Il ristoro sarà per l’intero biglietto della tratta percorsa e non sarà parametrato al solo tratto che ha causato il ritardo. (InvestireOggi.it)

L’indennizzo, invece, scatta se si ritrova nel proprio percorso un restringimento della carreggiata dovuto a un cantiere. Se si rientra tra i beneficiari, l’importo arriverà direttamente sul conto corrente del diretto interessato entro fine anno (AutoMotoriNews)

Come funziona il cashback per gli automobilisti? Per beneficiarne è necessario che il ritardo sia da attribuire ai lavori di un cantiere autostradale e che sia ritenuto significativo. (Virgilio Motori)

Bonus cashback, quando arrivano i soldi: recentemente il Governo Draghi ha deciso di sospendere per almeno un semestre il cd. In altre parole, per il primo semestre 2021, dal 15 luglio 2021 fino al 29 agosto 2021 (Lavoro e Diritti)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr