Volley, Paola Egonu: "Posso migliorare, eravamo a tutto fuoco". Santarelli: "La dedico alla mamma"

Volley, Paola Egonu: Posso migliorare, eravamo a tutto fuoco. Santarelli: La dedico alla mamma
Più informazioni:
OA Sport SPORT

PAOLA EGONU: “Sono superfelice, super orgogliosa di questa squadra per tutto il lavoro, per i sacrifici fatti per nove mesi.

Sono molto soddisfatta del lavoro che ho fatto, sono consapevole che posso migliorare ancora.

E’ stata una guerra, poi nel tie-break ti trovi sotto così, ho fatto un cambio e qualcosa è successo.

La dedico a mia mamma che non vedo da troppi mesi, è stata col Covid a casa da sola, non mi ha fatto pesare nulla

Le Pantere hanno sconfitto il VakifBank Istanbul al termine di una vera e propria battaglia, imponendosi al tie-break dopo aver rimontato da 1-2 e dopo essersi trovate sotto per 4-0 nella frazione decisiva. (OA Sport)

La notizia riportata su altre testate

Il primo set urla Vakif: nonostante fuori dal palasport i tifosi di Conegliano si siano fatti trovare con bandiere e fumogeni per salutare la squadra. Inizio in salita — Nel clima irreale del palasport di Verona, con meno di 300 persone complessivamente, Conegliano inizia in salita. (La Gazzetta dello Sport)

Questo contenuto è riservato agli abbonati 1€ al mese per 3 mesi Attiva Ora Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito 3,50 € a settimana Attiva Ora Tutti i contenuti del sito,. Paola la Champions l’ha già vinta a Novara, ad appena 19 anni, sa come si fa. (La Stampa)

Sliwka 18 punti, 67% n attacco, 2 muri, 20 ricezioni al 40%. Le due squadre vincitrici hanno conquistato la Champions League 2021 e il premio di 500.000€ cadauna. (Volleyball.it)

Volley, Paola Egonu è la giocatrice più forte del mondo! Potenza, personalità, grinta: trascinatrice marziana

ACCETTO NON ACCETTO. ACCETTO NON ACCETTO. Completando la registrazione dichiaro di essere maggiorenne e di avere preso visione dell’Informativa Privacy redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016 (La Gazzetta dello Sport)

Ora Paola Egonu dovrà rifiatare e poi concentrarsi sulle Olimpiadi: l’Italia vuole salire sul podio, sognando la tanto agognata medaglia d’oro Potenza inaudita (attacchi e servizi ben oltre i 100 km/h), grinta e caparbietà eccezionali, altezze vertiginose raggiunte in salto, ma soprattutto una personalità marziana. (OA Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr