Tre giovani investiti nella notte lungo il Naviglio a Pavia: ragazza 19enne grave

Tre giovani investiti nella notte lungo il Naviglio a Pavia: ragazza 19enne grave
IL GIORNO INTERNO

Una 17enne, pure trasportata in ospedale in codice rosso, se la sarebbe cavata con alcune fratture, non in pericolo di vita.

Al vaglio della Polstrada anche i racconti di testimoni oculari, non solo per la dinamica ma anche per le responsabilità

La dinamica dell'accaduto è ancora al vaglio della Polstrada di Pavia, intervenuta sul posto per i rilievi.

Dei tre investiti, una ragazza 19enne è la più grave, ricoverata in Rianimazione al Policlinico San Matteo, in prognosi riservata. (IL GIORNO)

Su altre testate

L'incidente nella notte. Sul luogo del sinistro, il personale si è visto consegnare un individuo, da personale della Questura di Pavia in abiti civili: il soggetto è stato indicato quale responsabile dell’investimento stradale. (Prima Pavia)

Un ragazzo di 30 anni è stato arrestato per aver volontariamente investito tre giovani. A quel punto, dopo aver avuto una discussione con i tre giovani, è salito sulla sua auto e si è lanciato contro di loro schiacciandoli contro un altro veicolo in sosta. (ilmessaggero.it)

A quel punto, dopo aver avuto una discussione con i tre giovani, è salito sulla sua auto e si è lanciato contro di loro schiacciandoli contro un altro veicolo in sosta. L'uomo, in evidente stato di ubriachezza, dopo aver avuto una discussione con i giovani, è salito sulla sua auto e si è lanciato contro di loro schiacciandoli contro un altro veicolo in sosta. (Sky Tg24 )

Ubriaco e respinto dal locale, litiga con tre ragazzi. Poi sale in auto e li investe

L'arrestato, un cittadino marocchino di 30 anni, aveva avuto una discussione vivace con i tre ragazzi, dopo essere stato respinto all'ingresso di un locale Il fatto è accaduto alle 3.50 della notte tra sabato e domenica in viale Venezia. (La Provincia Pavese)

Secondo la ricostruzione effettuata dagli agenti, grazie anche ad alcune testimonianze, verso le 3,30 il 30enne nordafricano si è presentato in un locale in viale Venezia lungo il Naviglio ma non è stato fatto entrare perché in evidente stato di ubriachezza. (La Sentinella del Canavese)

L'automobilista, 30enne di nazionalità marocchina, è stato portato nel carcere di Torre del Gallo, a disposizione dell'autorità giudiziaria. In base alla ricostruzione dell'accaduto, dopo essere stato respinto dal locale perché già ubriaco, il 30enne avrebbe avuto una discussione con tre giovani presenti nelle vicinanze, due ragazze e un ragazzo, dei quali due minorenni. (IL GIORNO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr