F1 Red Bull lavora sui segreti Mercedes

F1 Red Bull lavora sui segreti Mercedes
FUNOANALISITECNICA SPORT

L’ultimo Gp di F1 ha messo in evidenza una Mercedes rinvigorita e una Red Bull stranamente sottotono.

Foto: Formula Uno – Red Bull – Mercedes

Dopo Silverstone i progressi son stati via via sempre più evidenti.

Red Bull è decisa a vederci chiaro.

Valtteri Bottas (Mercedes) guida la gara davanti a Max Verstappen (Red Bull), Gp Turchia 2021. Il vantaggio mostrato tra Russia e Turchia è stato tale da aver impaurito gli uomini Red Bull. (FUNOANALISITECNICA)

Se ne è parlato anche su altri media

La Mercedes ad Istanbul è stata imprendibile per la Red Bull sia in qualifica che in gara, in condizioni di asciutto e su pista bagnata. Gli ultimi due round hanno premiato il team guidato da Toto Wolff che ha così avvicinato sensibilmente i rivali capitanati dal tandem Christian Horner-Helmut Marko. (FormulaPassion.it)

Bologna, 14 ottobre 2021 – Sei punti di margine separano Max Verstappen, leader del Mondiale, da Lewis Hamilton, che lo insegue da vicino. Ma il trend è comunque invertito e se la Red Bull è stata la monoposto più veloce nella prima parte di stagione, da Silverstone in poi le prestazioni Mercedes sono decisamente aumentate di livello. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Le ultime, quelle del team principal Red Bull Chris Horner, non sono state molto lusinghiere nei confronti della Mercedes. “Tra di noi c’è rispetto reciproco, niente altro: non c’è un vero rapporto tra i due team. (FormulaPassion.it)

Bottas "minaccia" Verstappen e Hamilton: la battuta sulla lotta per il Mondiale

Pur senza ammetterlo apertamente, la Red Bull ha fatto intendere che la power unit della rivale tedesca fosse talmente performante da apparire sospetta. Delle sei gare che rimangono in programma, soltanto Messico e Brasile possono essere a nostro favore, in quanto entrambe sono in altura. (FormulaPassion.it)

Ecco perché il rischio di vincere va necessariamente preso quando si presenta l’occasione. Red Bull non vince da tre gare in F1. (FUNOANALISITECNICA)

La sua vittoria ha anche permesso a Lewis Hamilton di perdere alcuni punti in classifica rispetto a Max Verstappen, arrivato secondo e adesso davanti di 6 lunghezze. Comunque il suo obiettivo sarà quello di chiudere al meglio l’esperienza in Mercedes, aiutando il team nel Mondiale costruttori e Hamilton in quello piloti (AutoMotoriNews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr