Rapporto AIFA: Quante trombosi post AstraZeneca e Johnson&Johnson? Quali sono i sintomi?

InfermieristicaMente SALUTE

Qual è la loro frequenza col vaccino Vaxzevria (di AtraZeneca)?

In Italia al 26 aprile sono stati riportati 34 casi di trombosi venose in sedi atipiche, 18 delle quali associate a trombocitopenia.

Non bisogna dimenticare, infatti, che le trombosi dei seni venosi cerebrali sono classificate sia tra le rare forme di trombosi venose che tra le rare forme di ictus

Rapporto AIFA: Quante trombosi post AstraZeneca e Johnson&Johnson?

Quali sono i principali segni o sintomi clinici che devono indurre a sospettare tale evento avverso (trombosi dei seni venosi cerebrali e/o del distretto splancnico)?

(InfermieristicaMente)

Ne parlano anche altre testate

Dopo il grande successo della tre giorni di vaccino monodose Johnson & Johnson nella nuova sede vaccinale all’Ente fiera di Scandiano, l’Ausl di Reggio Emilia annuncia altri “open day” su tutta la provincia. (La Gazzetta di Reggio)

Non dimentichiamo, poi, che dei 4 vaccini, ne abbiamo uno, il Janssen della Johnson&Johnson, che è monodose Intanto, qualche certezza in più sulla durata della protezione dopo la prima dose arriva dai dati aggiornati dell’Istituto superiore di sanità e del ministero della Salute. (ilmessaggero.it)

I più comuni: dolore al sito di iniezione, mal di testa, stanchezza, dolori muscolari e nausea, ha elencato l'Agenzia europea del farmaco. Sarà il vaccino per le grandissime immunità ed è un vaccino come AstraZeneca, batteriovirale. (iL Meteo)

Centoquaranta persone immunizzate con il monodose Johnson&Johnson. “Non vediamo l’ora di tornare a una vita normale”, spiega ancora. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr