Valle d'Aosta, «qui l'obiettivo non è il pizzo ma la ricchezza del sistema pubblico»

Valle d'Aosta, «qui l'obiettivo non è il pizzo ma la ricchezza del sistema pubblico»
Corriere della Calabria INTERNO

«Ma qui – insiste la Dda – l’obiettivo della ‘ndrangheta non sono il pizzo, qui non te lo pagano pure se bruci il locale, ma la ricchezza alla quale si può attingere dal sistema pubblico»

Le regole della ‘ndrangheta al Nord. «Al nord la ‘ndrangheta si attiene a tre regole: mimetismo, segretezza, unitarietà».

Emerge dal racconto in aula della Procura generale che cita anche il maxiprocesso «Minotauro» e altre indagini sulla criminalità organizzata in Piemonte e in Valle d’Aosta commentando la presenza della ‘ndrangheta come «la farsa della normalità». (Corriere della Calabria)

Ne parlano anche altri media

L'azienda nega. L'acciaieria è sospettata di aver contribuito a far salire i numeri dei contagi, ma lo stabilimento smentisce: "i nostri test non incidono sul sistema regionale". AOSTA. Come da prassi, in caso di positività ai test antigenici effettuati in autonomia viene disposta la verifica con i tamponi molecolari. (Aosta Oggi)

Non sarà facile prepararsi per la stagione estiva con l’incognita di quello che sarà Eravamo un'isola felice, anche se i più giovani forse non se lo ricordano nemmeno più. (Valledaostaglocal.it)

“Sardegna zona gialla, c'è ancora una speranza: dipende tutto dalla Valle D’Aosta”

Il Sindaco Gianni Nuti spiega: “Siamo sotto di 98 unità rispetto alla pianta organica, su poco meno di 320 dipendenti. All’interno del Comune di Aosta c’è bisogno di recuperare personale dipendente, e di riformare la “macchina amministrativa”. (AostaSera)

C’è tanta disperazione, gli imprenditori vogliono lavorare anziché avere sussidi che, comunque, finiscono. Le notizie da Roma non sono buone in questo caso, dobbiamo sperare più nelle buone notizie dalla Valle d’Aosta. (Casteddu Online)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr