L’IEA chiede alla Russia di aumentare fornitura di gas in Europa, scorte ai minimi decennali

Finanzaonline.com ECONOMIA

Si No Acconsento al trattamento dei dati ai fini della comunicazione a terzi per loro attività di marketing.

L'agenzia ha sottolineato che è sbagliato incolpare l'abbandono dei combustibili fossili per l'impennata dei prezzi del gas.

Completa Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi di cui alla presente pagina ai sensi dell'informativa sulla privacy

Se vuoi aggiornamenti su L'IEA chiede alla Russia di aumentare fornitura di gas in Europa, scorte ai minimi decennali inserisci la tua email nel box qui sotto: Iscriviti Si No Acconsento al trattamento dei dati per attività di marketing. (Finanzaonline.com)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il Paese ha esportato circa 106 bcm di gas naturale in Europa via gasdotto dal primo ottobre 2020. Stando ai calcoli pubblicati da Reuters, l’estensione corrisponde a quasi il 2% delle esportazioni annuali via gasdotto della Norvegia. (Corriere della Sera)

Aumento di luce e gas, come tutelarsi? Sei nel mercato tutelato? (Prima Brescia)

La riduzione della domanda di gas a causa della pandemia si è aggiunta all'eccesso di offerta, creando volatilità nel mercato. (Sputnik Italia)

Nel rapporto si cita la mancanza di forniture energetiche domestiche, e quindi la dipendenza dalle importazioni dall’estero, in particolare da quelle di gas naturale. Ecco dati e previsioni. L’agenzia di rating S&P Global Ratings ha pubblicato pochi giorni fa un’analisi nella quale afferma che i prezzi dell’energia in Europa continueranno a crescere anche nel 2022 e nel 2023, mentre diminuirà l’offerta. (Startmag Web magazine)

L’aumento dei prezzi del gas ha costretto la chiusura di due grandi impianti di fertilizzanti nel Regno Unito, mettendo in allarme anche l’industria alimentare. “Ha messo il mercato in crisi”, ha aggiunto, precisando che le importazioni avrebbero dovuto aumentare ancora di più. (Startmag Web magazine)

Calo di produzione ma i prezzi scendono. Nonostante la flessione di questi giorni i prezzi globali rimangono relativamente alti, sostenuti dall’insaziabile domanda di gas che arriva in particolare dall’Asia (FX Empire Italy)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr