Omicidio Meredith, Sollecito dopo la scarcerazione di Guede: "Amarezza perché non si è mai pentito"

Omicidio Meredith, Sollecito dopo la scarcerazione di Guede: Amarezza perché non si è mai pentito
BariToday INTERNO

Sollecito e Amanda Knox sono stati coinvolti nella vicenda dell'omicidio della studentessa inglese, avvenuto a Perugia nel 2007, al quale si sono sempre proclamati estranei, venendo poi definitivamente assolti dalla Cassazione

"Non discuto sulla pena perché la condanna era quella, e tutti rispettiamo la legge -ha detto all'agenzia Ansa Sollecito, originario di Giovinazzo - Resta l'amarezza soprattutto per me, che tramite le sue bugie stavo rischiando di scontare una pena per un qualcosa che non mi sono mai sognato nemmeno di pensare". (BariToday)

Su altri giornali

Il legale ha commentato la notizia spiegando che il suo assistito adesso «vorrebbe essere solo dimenticato». Dico purtroppo perché Rudy non è una star e dopo 14 anni vorrebbe essere dimenticato». (Open)

Omicidio di Meredith: Rudy Guede torna libero. Sollecito: "Amarezza perché non è pentito"

«Resta l’amarezza che non si sia mai pentito»: Raffaele Sollecito ha commentato così la liberazione anticipata concessa a Rudy Guede. L'unico condannato per la morte della ragazza inglese ha finito di scontare la pena. (Gazzetta di Parma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr