Primark a Roma, l'apertura a maggio 2020: 300 impiegati per il primo negozio della Capitale

Primark a Roma, l'apertura a maggio 2020: 300 impiegati per il primo negozio della Capitale
Il Messaggero Il Messaggero (Economia)

Ma cosa troveremo nel primo Primark di Roma?

A giudicare da ciò che è avvenuto per gli altri negozi (italiani ed europei), preparatevi a fare la fila.

Sembrano lontane, infatti, le critiche sul fatto che Primark fosse "troppo low cost" per il "raffinato" palato degli italiani.

Se ne è parlato anche su altri giornali

La data da cerchiare sul calendario è inizio: aprirà nei primi giorni del mese il primo Primark di Roma, all'interno del. In questi giorni sono circolate indiscrezioni secondo cui l’azienda starebbe pensando a duplicare la sua presenza nella Capitale, con un altro negozio nel centro commerciale Roma Est. (Leggo.it)

In attesa di altre notizie, quindi, l’attenzione è focalizzata sul negozio da circa 5mila metri quadrati a Laurentina. Ma la sorpresa per i romani amanti del marchio potrebbe essere doppia se fossero confermate le voci di una ulteriore inaugurazione nel centro commerciale Roma Est a Ponte di Nona. (Corriere della Sera)

Adesso, è arrivato il turno di Roma dove, all’interno del centro commerciale Maximo, sulla Laurentina, a Maggio 2020 aprirà il sesto negozio. (Termometro Politico)

In Irlanda lo store non si chiama Primark ma Penneys lo storico marchio. Sarà il sesto negozio Primark aperto in Italia dopo quello ad Arese, Campi Bisenzio (Firenze), Verona, Brescia e Rozzano (Milano). (Quotidianpost.it)

Già pronto un secondo Primark Roma? Primark, dall’Irlanda al mondo. Il primo negozio aprì nel giugno 1969 a Dublino in Mary Street a marchio Penneys. (QuiFinanza Lifestyle)

Quello del centro commerciale Maximo, sarà il sesto Primark aperto in Italia, che ha ospitato il primo store della catena ad Arese, nel 2016. Quello di Roma, sarà lo store più a Sud, ma se anche questo esperimento dovesse funzionare, è probabile che la catena continui ad espandersi. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti