Green pass, approvato il piano per aumentare la capacità di tamponi. Sarà possibile effettuare il tampone presso le sedi Apss

la VOCE del TRENTINO INTERNO

Unanime resta la decisione di continuare nella comunicazione riguardo all’importanza della vaccinazione e dell’effetto positivo che questa ha avuto sull’occupazione dei reparti ospedalieri e delle terapie intensive

Per aumentare la capacità di tamponi, l’Azienda potrà coinvolgere, fuori orario di servizio, il proprio personale dipendente.

Pubblicità Pubblicità. Una decisione mirata a permettere ai lavoratori dei servizi ritenuti essenziali di effettuare il tampone presso le sedi Apss. (la VOCE del TRENTINO)

Ne parlano anche altre testate

Oggi 29 positivi e 0 decessi. Sono stati analizzati 8.544 tamponi tra molecolari e antigenici. Coronavirus in Trentino, il Green pass spinge l'Apss all'analisi di 8.544 tamponi. (il Dolomiti)

Oggi 29 positivi e 0 decessi. Sono stati analizzati 8.544 tamponi tra molecolari e antigenici. Campagna vaccinale: sono 768.367 le dosi somministrate in Trentino di cui 352.670 sono seconde dosi e 6.406 sono terze dosi (il Dolomiti)

Tolti i “picchi” in alto o in basso, il prezzo medio di un tampone nelle strutture private è di 50 euro. Un totale di 6 milioni di test che si aggiungono ai circa due milioni di tamponi da analizzare dell'attuale 'normalità' in ospedali, drive in e strutture prevalentemente pubbliche. (Tiscali Notizie)

Scatta oggi l’obbligo di Green Pass sul lavoro, una misura molto rigida, più di quelle in vigore in qualunque altro Paese europeo e che, anche per questo, costituisce un po’ un salto nel buio. Il dipartimento Pubblica sicurezza del Viminale, invece, sceglie la via della drammatizzazione: «Possibile intensificazione degli episodi di violenza, blitz contro obiettivi esposti come porti, aeroporti e strade, scontri tra opposti estremismi». (Il Manifesto)

Provincia autonoma di Trento e Azienda provinciale per i servizi sanitari scendono in campo in vista dell'entrata in vigore del green pass obbligatorio, prevista per venerdì 15 ottobre. Secondo l'assessore Segnana dunque, la possibilità di effettuare i tamponi a pagamento nei centri dell'Apss dovrebbe soddisfare il fabbisogno stimato (TrentoToday)

Una decisione mirata a permettere ai lavoratori dei servizi ritenuti essenziali di effettuare il tampone presso le sedi Apss. Nel dettaglio si autorizza l’Azienda sanitaria ad offrire il servizio di tamponi rapidi a pagamento fino al 30 novembre 2021, prorogabile in caso di necessità. (Trentino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr