Taggia: vasto incendio in valle Argentina, colonna di fumo visibile a chilometri di distanza (foto e video)

SanremoNews.it INTERNO

Sul posto sono impegnati 35 vigili del fuoco, 38 volontari, tre canadair e un elicottero regionale.

Nel giro di un'ora le fiamme sono salite velocemente lungo la collina vicino ai piloni dell'autostrada con la colonna di fumo ben visibile anche a chilometri di distanza.

Una spessa coltre di fumo si è alzata nel primo pomeriggio di oggi in valle Argentina per via dell'incendio divampato in una campagna sulla Provinciale tra Taggia e Badalucco all'altezza del cavalcavia. (SanremoNews.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Al loro fianco decine di volontari di squadre di Protezione Civile giunte da tutta la provincia di Imperia. Da diverse ore sul posto stanno operando i vigili del fuoco del comando di Imperia, che hanno allertato anche i colleghi di tutta la Liguria e del vicino Piemonte. (Notizie - MSN Italia)

Incendio Taggia: fiamme partite da falò in campagna. Sono ancora in corso le operazioni di spegnimento del vasto incendio divampato nel primo pomeriggio a Taggia (Imperia). Sul posto stanno operano le squadre di Vigili del fuoco e dei volontari dell'Antincendio boschivo della Protezione civile. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Difficoltà a contenere il rogo. Incendio questo pomeriggio a Taggia sulla strada per Badalucco. Sull'autostrada tra i caselli di Imperia Ovest e Taggia in direzione Genova, viene segnalato fumo intenso. (Prima la Riviera)

Un altro incendio ha tenuto impegnati i vigili del fuoco di Chiavari e Genova. Il fumo è arrivato anche sull'A10, tra i caselli di Imperia Ovest e Taggia. (Primocanale)

Aggiornamento ore 16.45 – Regione Liguria fa sapere che sul posto è in arrivo un terzo canadair, mentre per sicurezza sono state evacuate tre persone. “Il rogo – si legge su Riviera24 – diventato un fronte fuoco spaventoso in pochissimo tempo a causa dell’aridità del terreno e del vento, sarebbe partito da una campagna, con annessa baracca, nel primo pomeriggio. (Genova24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr