Generali, la scelta dei Benetton

Bluerating.com ECONOMIA

La loro neutralità nella battaglia su Generali fa fremere il mercato che si chiede quanto la famiglia trevigiana possa resistere senza schierarsi.

Con il 3,97% della compagnia assicurativa, l’appoggio dei Benetton porterebbe a spostare gli equilibri.

Dall’altra l’asse Caltagirone-Del Vecchio, ambedue azionisti di Piazzetta Cuccia (3 e 19%) ma soprattutto ispiratori e spina dorsale del blocco alternativo, un patto parasociale che vale circa l’11% del Leone. (Bluerating.com)

Su altre fonti

I punti chiave La posizione dei torinesi. Venerdì il comitato nomine. La battaglia dei proxy. 3' di lettura. Francesco Gaetano Caltagirone rastrella ancora azioni Generali sul mercato e si porta al 6,2% del capitale della compagnia (al 6,27% se si considerano anche le quote detenute in Acqua Campania, società collegata). (Il Sole 24 ORE)

Sono soci di lungo corso sia in Mediobanca che in Generali e vantano buoni rapporti con tutti gli attori in gioco. A quel punto, l’operazione diverrebbe potenzialmente costosissima da sostenere. (InvestireOggi.it)

Dall'altra parte - è evidente - a influire sul rialzo del titolo sono gli acquisti di Francesco Gaetano Caltagirone e Leonardo Del Vecchio, che da inizio settembre stanno rastrellando azioni Generali, tanto che ormai la quota del Patto (che comprende anche Fondazione CrT) è arrivata al 12,53%, a un passo dal 12,93% di Mediobanca (Il Sole 24 ORE)

Generali, il patto compra ancora e il titolo torna ai livelli pre-Covid

Un rapporto che si intreccia a quello in Generali, dove i Benetton sono presenti dal 2005 con una partecipazione definita come finanziaria e di lungo corso. Il mercato punta su una confluenza dei Benetton nel patto; una mossa che, tuttavia, potrebbe attrarre l'attenzione delle Autorità. (ilGiornale.it)

Della “Galassia del Nord”, su cui Eugenio Scalfari e Giuseppe Turani scrissero Razza padrona, a parte alcune vestigia rilevanti per gli archeologi, resta solo Assicurazioni Generali. Del Vecchio e Caltagirone, qui contrapposti a Mediobanca (di cui il CdA Generali è oggi ampia espressione), sono anche importanti soci della stessa Mediobanca. (Domani)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr