Enel ha firmato per cedere la sua quota in Open Fiber: ora CDP è azionista di maggioranza dell'operatore

DDay.it - Digital Day ECONOMIA

Le connessioni FTTH via Open Fiber non sono tutte uguali: cosa cambia fra un operatore e l'altro Vai all'approfondimento. Open Fiber venne stata costituita nel 2015 da Enel, a cui a giugno 2016 si aggiunse CDP.

Enel ha annunciato di aver firmato il contratto di cessione della sua quota del 50% da Open Fiber, di cui il 10% è stato venduto a Cassa Depositi e Prestiti (CDP), che ora, con il 60%, è azionista di maggioranza di Open Fiber. (DDay.it - Digital Day)

Su altri media

La vendita a Macquarie Asset Management del 40% prevede un corrispettivo di 2,12 miliardi, inclusivo del trasferimento dell'80% della porzione Enel del prestito soci (shareholders’ loan) concesso a Open Fiber, compresi gli interessi maturati. (La Stampa)

A tal proposito, Starace ha reso noto che l’attuale Amministratore Delegato di Open Fiber, Elisabetta Ripa, lascerà l’azienda e sarà sostituita da uno dei tre consiglieri espressi da Enel, ovvero Francesca Romana Napolitano. (MondoMobileWeb.it)

(askanews) - Un punto di svolta per il dossier della rete unica dopo quasi un anno dalla firma del MOU tra Tim e CdP. Il contratto relativo alla cessione a Cdp Equity del 10% del capitale di Open Fiber, invece, prevede un corrispettivo di 530 milioni di euro. (Tiscali.it)

Così Enel esce da Open Fiber. Così Enel spiega i dettagli dell'operazione, ufficializzando al contempo le nuove parti acquirenti:. il contratto relativo alla cessione a Macquarie Asset Management del 40% del capitale di Open Fiber prevede un corrispettivo di 2.120 milioni di euro, inclusivo del trasferimento dell'80% della porzione Enel dello “shareholders’ loan” concesso ad Open Fiber, comprensivo degli interessi maturati. (Punto Informatico)

Piano aree grigie, scartato il modello a concessione. Riguardo al piano aree grigie Infratel, la in house del Mise guidata da Marco Bellezza, punta a pubblicare entro la fine dell’estate la nuova mappatura per mandare avanti le gare e quindi accedere ai fondi previsti dal Recovery Plan. (CorCom)

Elisabetta Ripa, alla quale va un grosso ringraziamento peri risultati ottenuti con tutta la struttura di Open Fiber, lascia l'azienda e il ruolo di ad sarà ricoperto da uno dei tre consiglieri espressi da Enel, l'avvocato Francesca Romana Napolitano. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr